Wolff: "2016? Quello che vedo a Brackley incoraggia"

condivisioni
commenti
Wolff:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
01 gen 2016, 12:50

Il manager austriaco pensa che Mercedes possa continuare a vincere, ma i progressi Ferrari lo allarmano

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
2015 F1 champion Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 with the media
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1

Quattro titoli complessivi su quattro disponibili è il massimo risultato ottenibile in due stagioni, e Mercedes è riuscita a mettere a segno tutto ciò con una facilità disarmante. Impossibile fare meglio, se non conquistando più vittorie, ma, a livello di iridi, è già stato ottenuto il massimo. L'obiettivo del team di Brackley diviene così cercare di ripetersi ogni anno.

"Sarà difficile riuscire a ripetersi. Lo dico dal primo anno. L'ho detto anche l'anno passato e lo dico anche ora. Abbiamo molti motivi per essere scettici, e dovremo sempre avere questo atteggiamento per lavorare nel miglior modo possibile anche nelle prossime settimane, sino all'inizio del Mondiale", ha dichiarato Toto Wolff a Motorsport.com.

Il manager austriaco è però incoraggiato dai primi risultati virtuali che la vettura ha dato a Brackley, anche se è consapevole che sarà la pista a dare l'unico vero e proprio dato incontrovertibile riguardo le reali prestazioni della W07 Hybrid. "Quello che ho visto nei vari reparti è molto incoraggiante. Ora abbiamo bisogno di mettere insieme tutto quanto e cercare di ripartire da dove abbiamo terminato nel 2015. Il cronometro non mente mai e a Melbourne vedremo i risultati reali".  

Si sa, ripetersi è complicato, ma Mercedes è riuscita a farlo. Nel 2016, però, potrebbe esservi una variabile indipendente da tenere in considerazione. Questa prende inevitabilmente il nome di Ferrari. Il team di Maranello ha mostrato progressi significativi rispetto al 2014, cogliendo tre vittorie e risultando l'unico team a poter battere le W06 Hybrid nell'arco del Mondiale 2015 e la prossima stagione punterà a fare anche meglio.

"Ferrari ha fatto un grande passo avanti dal 2014 al 2015. Considerando le risorse di cui possono disporre dobbiamo prendere in considerazione la possibilità che possano fare lo stesso dal 2015 al 2016. La competizione è un bene. Ma la minaccia di un ritorno della Ferrari è da tenere in grande considerazione. Sarebbe un bene lottare per il vertice con la Ferrari. Sarebbe la migliore delle avversarie", ha terminato Wolff.

Prossimo articolo Formula 1
Hamilton con la Vonn sulle nevi del Colorado

Articolo precedente

Hamilton con la Vonn sulle nevi del Colorado

Prossimo Articolo

Dall'Ara lascia la Sauber e passa alla BMW DTM

Dall'Ara lascia la Sauber e passa alla BMW DTM
Carica commenti