Tost: "Il 2020 di AlphaTauri superiore al 2008 di Vettel"

Il responsabile della scuderia di Faenza ha paragonato le due stagioni nelle quali il team ha ottenuto un successo dichiarando come il 2020, in termini di risultati, sia stato superiore al 2008 quando Vettel regalò la prima vittoria alla Toro Rosso.

Tost: "Il 2020 di AlphaTauri superiore al 2008 di Vettel"

Dopo il cambio di nome avvenuto lo scorso anno, col il rebranding da Toro Rosso ad AlphaTauri, la scuderia di Faenza è riuscita a conquistare la seconda vittoria della sua storia in maniera inattesa grazie a Pierre Gasly a Monza.

Quel successo è stato l’apice di una serie di ottime prestazioni messe in pista dal francese, mentre il suo compagno di squadra, Daniil Kvyat, ha sfiorato il podio in occasione della gara di Imola.

Nel campionato riservato ai costruttori la AlphaTauri ha chiuso al settimo posto alle spalle della Ferrari con un gap di soli 24 punti dalla Scuderia.

Ovviamente il successo di Gasly a Monza è subito stato paragonato a quello ottenuto dalla Toro Rosso nel 2008, quando un giovanissimo Sebastian Vettel è riuscito a diventare il più giovane vincitore di un gran premio nella storia della F1.

Secondo Franz Tost, però, quanto compiuto lo scorso anno dalla sua squadra è stato di gran lunga superiore a quanto ottenuto dalla Toro Rosso nel 2008.

“Sì, quella del 2008 è stata una vittoria fantastica di Sebastian a Monza, ma non abbiamo ottenuto la stessa quantità di ottimi risultati come invece avvenuto nel 2020”, ha dichiarato Tost a Motorsport.com.

“Non parlo solo del successo di Monza. Ci sono state altre gare dove abbiamo abbiamo fatto molto bene come ad Imola, con il quarto posto, o il quinto di Portimao. Inoltre in Bahrain ed in Germania abbiamo chiuso in quinta posizione, mentre in Austria, Gran Bretagna ed al Mugello abbiamo ottenuto il settimo posto”.

“Non abbiamo avuto soltato una grande gara, ma tanti ottimi risultati che mi permettono di dire come la scorsa stagione sia stata superiore a quella del 2008”.

Tost ha poi lodato il lavoro svolto dai membri del suo team così come la grande crescita compiuta da Gasly lo scorso anno.

“Tutti, dai designer ai responsabili della produzione, hanno lavorato benissimo. Stiamo crescendo sempre di più non solo da un punto di vista del processo produttivo, ma anche come disciplina. Le operazioni in pista hanno sempre funzionato bene e la gente vuole crescere ancora”.

“Pierre è migliorato molto, ha raggiunto un livello molto alto, mentre la nostra vettura ha funzionato bene sin dall’inizio della stagione. Anche gli aggiornamenti che abbiamo portato in pista ci hanno consentito di progredire e tutto ciò ci ha permesso di avere una ottima stagione”.

Nel 2020 Gasly ha disputato l’intera stagione per il team di Faenza riuscendo a chiudere in decima posizione in classifica piloti.

Il francese si è detto soddisfatto della costanza mostrata lo scorso anno che gli ha consentito di andare a punti in tutte le gare tranne tre.

“E’ corretto affermare che sono migliorato come pilota, e questo era un obiettivo che mi ero prefissato”.

“Ovviamente in pista difficilmente riesci ad avere la gara ideale con la strategia ideale, ma il tuo target è quello di riuscire a gestire al meglio tutti questi fattori così da essere costante nel corso dell’intero anno”.

“Sono davvero soddisfatto perché siamo riusciti spesso a chiudere in top 10 oltre ad accedere più volte in Q3”.

“Con il team ci capiamo al volo. Siamo riusciti a massimizzare le prestazioni della vettura e questo era un obiettivo che ci eravamo posti sin dall’inizio della stagione”.

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
1/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
2/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
3/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
7/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Meccanici con l'auto di Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, sulla griglia
Meccanici con l'auto di Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, sulla griglia
8/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
9/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, lascia il pit box
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, lascia il pit box
16/22

Foto di: LAT Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
20/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Come saranno le Formula 1 del 2021?
Articolo precedente

Come saranno le Formula 1 del 2021?

Prossimo Articolo

Sainz: "Fastidiose le critiche per aver scelto la Ferrari"

Sainz: "Fastidiose le critiche per aver scelto la Ferrari"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021