Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP dell'Arabia Saudita

F1 | Tost: "AT04 deludente, non mi fido più dei miei ingegneri"

Dopo l'ottimismo invernale da parte del proprio gruppo tecnico, Franz Tost si aspettava molto di più dalla AT04. Al contrario, la vettura della squadra di Faenza ha deluso le aspettative e il Team Principal non ha risparmiato critiche agli ingegneri, stanco di promesse che non hanno trovato conferma in pista. I primi correttivi arriveranno già in Australia.

Franz Tost, Scuderia AlphaTauri Team Principal

Dopo un 2022 amaro e avaro di soddisfazioni, ci si aspettava molto dall’AlphaTauri. Prima di lasciare la scuderia in direzione Alpine, lo stesso Pierre Gasly aveva assicurato che, da quanto appreso, la squadra italiana stava lavorando per fare un importante salto in avanti, soprattutto dopo aver risolto i problemi aerodinamici e di peso del telaio.

Promesse che erano state fatte anche al Team Principal della scuderia faentina, Franz Tost, il quale tuttavia non ha risparmiato critiche al proprio gruppo tecnico dopo la deludente prova in Bahrain. Nel weekend dell'esordio stagionale a Sakhir, infatti, Yuki Tsunoda ha preso il via dalla settimana fila, mentre Nyck De Vries non è stato in grado di andare oltre la Q1, concludendo poi la corsa fuori dai punti.

Il giapponese ha effettivamente sfiorato la top ten, a circa un secondo dalla Williams di Alex Albon, ma non bisogna dimenticare che il risultato sarebbe stato coadiuvato dai ritiri di Charles Leclerc ed Esteban Ocon, piloti che in questo momento dispongono di monoposto chiaramente più rapide.

“Ci aspettavamo una vettura molto più competitiva. In Bahrain siamo andati in difficoltà, qui la storia sembra un pochino differente, spero che almeno con una vettura potremo andare in Q3. Ma dobbiamo lavorare duramente per rendere la vettura più veloce, soprattutto sull’aspetto aerodinamico”, ha tuonato Tost durante la conferenza stampa dedicata ai team, sottolineando come ormai, dopo numerose promesse, abbia perso la fiducia nei propri ingegneri.

“Ci sono diversi programmi in fase di studio al momento, gli ingegneri mi dicono che stiamo facendo progressi, ma non mi fido più di loro, voglio solo vedere i tempi sul giro, perché questa è l’unica cosa che conta".

“Durante la pausa invernale [gli ingegneri] mi avevano assicurato che la vettura sarebbe stata fantastica, che stavamo facendo grandi progressi. Ma poi siamo arrivati in Bahrain e… Senza parole”.

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT04

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT04

Photo by: Mark Sutton

Parlando dei problemi dell’attuale pacchetto, il Team Principal ha sottolineato la mancanza di carico aerodinamico, uno di quegli aspetti su cui il gruppo tecnico aveva lavorato intensamente nella progettazione della AT04: “Non abbiamo carico aerodinamico. Inoltre, la vettura non è stabile in frenata, fa surriscaldare le gomme posteriori, fa fatica all’apice della curva, non ha trazione. Tutto quello che servirebbe per fare un buon tempo sul giro”.  

I primi correttivi sono già attesi per i prossimi appuntamenti, a partire dal Gran Premio d’Australia, l’ultimo primo della lunga pausa prevista nel mese di aprile. L’idea è quella di portare piccoli pacchetti ma in maniera costante, ad ogni gara del mondiale.

“Ci sono degli aggiornamenti in arrivo per le prossime gare. Porteremo qualcosa a Melbourne e a Baku. Il nostro programma è quello di portare a ogni gara dei piccoli pacchetti di aggiornamenti”, ha poi aggiunto Tost.

 

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video | Ghini: "#essereferrari si respira più nel WEC che in F1"
Prossimo Articolo F1 | Telemetrie: Red Bull vola, Ferrari deve mostrare le sue carte

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia