Todt: "Un minuto di silenzio per le vittime di Parigi"

Il presidente della FIA annuncia un minuto di silezio prima della gara per ricordare le vittime in Francia

La Federazione Internazionale dell'Automobile ha stabilito per domani di rispettare un minuto di silenzio prima dell'inizio della gara. Tale scelta doverosa dopo i tragici eventi di Parigi della scorsa notte, si accompagna alla già prevista cerimonia per onorare le vittime degli incidenti stradali.

Intervistato in merito, Jean Todt ha affermato: "Avevamo già programmato di fare qualcosa domani, in concomitanza con il giorno delle celebrazioni per le vittime della strada. Ogni giorno sulle strade muoiono 3500 persone. Abbiamo deciso di far rispettare un minuto di silenzio non potendo ignorare quanto accaduto a Parigi".

Il presidente della Federazione è stato categorico nello smentire che questa celebrazione sia in qualche modo collegata al fatto che la sede della FIA si trovi proprio a Parigi: "Questo attacco tremendo è accaduto a Parigi ma sarebbe potuto accadere in ogni parte del mondo. Siamo solo degli spettatori dinnanzi a queste atrocità. Parigi è una delle più importanti capitali nel mondo e non è appropriato associare la FIA a questo evento tragico. Possiamo soltanto soffrire quando si verificano drammi simili e sperare che non accadano più in futuro". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Brasile
Circuito Interlagos
Articolo di tipo Ultime notizie