Vandoorne: "Fermato da un guasto alla power unit"

Il pilota della McLaren però ha spiegato che si trattava di un motore a fine chilometraggio ed è soddisfatto

Vandoorne: "Fermato da un guasto alla power unit"
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Carica lettore audio

Nonostante abbia chiuso la giornata leggermente in anticipo, Stoffel Vandoorne è parso abbastanza soddisfatto del lavoro svolto in questa prima giornata dei test Pirelli al Paul Ricard, volti a provare le nuove mescole da bagnato sfruttando l'impianto di irrigazione del tracciato francese.

Il campione in carica della GP2 ha chiuso secondo a poco più di quattro decimi da Daniel Ricciardo, ma la McLaren ha dovuto interrompere i lavori anzitempo a causa di un guasto alla power unit Honda, che comunque era arrivata alla conclusione del suo ciclo di vita.

"Abbiamo avuto una rottura al motore ed è stata la fine della nostra giornata. Tutti i team comunque stavano utilizzando delle power unit dello scorso anno. Non so quanti chilometri avevamo su questo motore, ma avevamo pianificato di sostituirlo in vista di domani. In ogni caso si è rotto prima" ha confermato il talento belga.

Anche sul bagnato e con importanti vincoli di messa a punto, Stoffel non ha avuto particolari problemi a trovare il feeling con la monoposto: "Mi sentivo abbastanza a mio agio. Non abbiamo fatto un lavoro di set-up, anche perché è la macchina dell'anno scorso e non eravamo autorizzati a fare lavoro di sviluppo. La vettura è come l'avevamo lasciata ad Abu Dhabi e gli abbiamo solo messo dentro il carburante. Ma la cosa più importante in questi due giorni è fare un lavoro che possa essere utile alla Pirelli".

Sulle varie tipologie di gomme utilizzate oggi invece non si è sbilanciato troppo: "Abbiamo provato diverse soluzioni, alcune erano meglio di altre, ma questo è abbastanza usuale nei test legati agli pneumatici. Ora dobbiamo pensare a quello che la Pirelli ci farà provare domani. Probabilmente ci sarà ancora qualcosa di nuovo, ma non abbiamo ancora ricevuto tutte le informazioni del caso".

condivisioni
commenti
Raikkonen: "Per ora preferisco le rain Pirelli del 2015"
Articolo precedente

Raikkonen: "Per ora preferisco le rain Pirelli del 2015"

Prossimo Articolo

Ricard, Day 2: oggi tocca a Vettel e Kvyat

Ricard, Day 2: oggi tocca a Vettel e Kvyat