Ricard, Day 2: Vettel e Vandoorne si... sfidano

condivisioni
commenti
Ricard, Day 2: Vettel e Vandoorne si... sfidano
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes , Direttore Responsabile
26 gen 2016, 11:42

Due millesimi separano la Ferrari dalla McLaren in una sequenza di giri interessanti sulla pista bagnata

Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-30
Daniil Kvyat, Red Bull Racing
Paul Ricard Circuit ambiance

Abbiamo assistito ad una bella "sfida" fra Sebastian Vettel e Stoffel Vandoorne al Paul Ricard bagnato. Due millesimi hanno separato il ferrarista con la SF15-T dalla McLaren MP4-30 del belga. Il campione della GP2 è arrivato a 1'08"754, di un soffio davanti al quattro volte campione del mondo. Nell'immagine Getty Images, si vedono i due piloti in... bagarre anche se gli uomini Pirelli fanno entrare in pista le tre monoposto sfalsate per raccogliere i dati sul bagnato in condizioni comparabili.

Daniil Kvyat con la Red Bull RB11 si sta avvicinando agli altri due essendo arrivato a meno di tre decimi. Le condizioni ambientali (ha anche cominciato a piovviginare) faviriscono l'allungamento degli stint con run di 15 giri e oltre, senza che sia necessario irrigare il corto del Castellet per ripristinare le condizioni standard decise dai tecnici Pirelli. E' probabile, quindi, che si giunga a completare la distanza prevista ancora prima di ieri...

PAUL RICARD, Test Pirelli F.1, 26/01/2016
I tempi della seconda giornata (ore 11,30)
1. Stoffel Vandoorne – McLaren MP4-30 – 1’08”754
2. Sebastian Vettel – Ferrari SF15-T – 1’08”756
3. Daniil Kvyat – Red Bull RB11 – 1’09”020

Prossimo articolo Formula 1