Test Pirelli 2020: solo i top team provano le gomme 18 rain

La Casa milanese ha diffuso le date dei dieci appuntamenti di test con le gomme ribassate che saranno usate nel 2021, diluite in 18 giorni. Le 10 squadra hanno aderito con piani diversi: Ferrari, Mercedes e Red Bull saranno impegnate per tre giorni e saranno le uniche a deliberare le rain.

Test Pirelli 2020: solo i top team provano le gomme 18 rain

La Pirelli ha pubblicato il calendario dei test 2020 che saranno dedicati allo sviluppo delle gomme da 18 pollici che entreranno in vigore dal mondiale 2021 sulle nuove monoposto a effetto suolo.

Dieci saranno gli appuntamenti previsti che saranno diluiti in diciotto giorni di lavoro in un periodo compreso fra il mese di febbraio e ottobre con l’impegno differenziato di tutte e dieci le squadre impegnate nel mondiale.

 

La Ferrari ha già completato la prima sessione ieri a Jerez de la Frontera dove Charles Leclerc ha coperto 130 giri della pista andalusa con la Ferrari mule car, vale a dire una SF90 che è stata appositamente modificata nelle geometrie delle sospensioni, nell’impianto frenante e nel carico aerodinamico ridotto ai valori che saranno espressi dalle macchine 2021.

La squadra del Cavallino sarà anche la prima a tornare al lavoro il prossimo 5 marzo a Fiorano con il primo turno che sarà dedicato alle gomme da bagnato. La Pirelli ha previsto tre giornate per la delibera degli pneumatici rain e in questo specifico lavoro ha coinvolto solo i tre top team, visto che Red Bull e Mercedes entreranno in azione al Paul Ricard, l’altra pista insieme a quella di proprietà della Ferrari che è predisposta per l’irrigazione d’acqua.

La Ferrari in tutto sarà impegnata per un totale di tre giornate, come Mercedes e Red Bull. Alfa Romeo, McLaren, Racing Point, Renault e Williams saranno attive per due sessioni, mentre Alpha Tauri e Haas aderiranno con una sola partecipazione. Toccherà proprio alla squadra americana chiudere il ciclo subito dopo il GP del Giappone a Suzuka.

Sulla Ferrari prototipo che ha girato a Jerez c’erano gomme anteriori 305/720-18 mentre al posteriore erano 405/720-18.

 
condivisioni
commenti
L'Alpha Tauri prende vita: ecco il fire up del 6 cilindri Honda

Articolo precedente

L'Alpha Tauri prende vita: ecco il fire up del 6 cilindri Honda

Prossimo Articolo

Ferrari 2020: c'è del bianco verde per onorare il Tricolore

Ferrari 2020: c'è del bianco verde per onorare il Tricolore
Carica commenti
Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021