Kimi: "Un problema minore può causare grandi ritardi"

Il finlandese della Ferrari non sembra preoccupato per i pochi giri portati a termine oggi

Kimi:
Terza giornata di prove della Scuderia Ferrari e prima per Kimi Raikkonen, tornato alla guida della F14 T numero 7. La giornata è iniziata con alcune misurazioni aerodinamiche, qualche prova di assetto e partenze dalla pitlane. Dopo dodici giri la squadra ha riscontrato un problema sulla programmazione dei dati riguardanti la telemetria ed è stata costretta ai box per ripristinare le normali funzionalità del sistema. Il programma è ripreso in modo più proficuo nel pomeriggio e la squadra ha impiegato il tempo a disposizione per proseguire il lavoro sull’assetto della vettura. "Non abbiamo fatto tanti chilometri quanti speravamo perché anche un problema di entità minore può causare dei ritardi significativi" ha detto Kimi a www.ferrari.com. "Questo spiega la complessità dei nuovi sistemi anche se nel pomeriggio siamo riusciti a girare con regolarità. È stato utile per ritrovare il feeling all’interno dell’abitacolo dopo il test di Jerez e per verificare alcuni settaggi sul bilanciamento della vettura".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie