Bahrein, Day 3: Hamilton ok, Ferrari e Red Bull ko

Bahrein, Day 3: Hamilton ok, Ferrari e Red Bull ko

Il pilota della Mercedes segna il miglior tempo della tre giorni. Pochi giri per la concorrenza

La Mercedes è tornata a vestire i panni del punto di riferimento nella terza giornata dei test collettivi in Bahrein. Lewis Hamilton e la sua W05, infatti, sono riusciti fin dalla mattinata a realizzare il miglior tempo assoluto della tre giorni con un crono di 1'34"263. Di contro però non sono riusciti a completare la sua simulazione di gara, venendo fermati da una rottura. Il dato interessante è che l'ex campione del mondo, che oggi si è dedicato a lavorare sul set-up della vettura, ha ottenuto la sua performance montando un treno di gomme soft, a differenza di quanto era accaduto al battistrada di ieri Kevin Magnussen, che invece era sceso sotto all'1'35" con le gomme supersoft. Operazione che è riuscita in questa terza giornata anche a Jenson Button, che si è portato in seconda posizionein 1'34"976 proprio quando la sua McLaren MP4-29 calzava le gomme più soffici della gamma Pirelli. Il britannico, che oggi ha annunciato anche presto sposerà la fidanzata Jessica Michibata, è stato il pilota più attivo di giornata, con ben 103 tornate all'attivo. Pur essendo salito sulla sua Williams FW36 solamente dopo la pausa pranzo, Felipe Massa si è piazzato al terzo posto con un 1'36"066 realizzato pochi minuti prima della bandiera a scacchi. In mattinata la squadra di Grove si era invece dedicata alle prove di pit stop, con Valtteri Bottas che ha messo insieme la bellezza di 55 giri senza mai completarne uno cronometrato (in tutto quindi la FW36 oggi ne ha fatti 115). Quarto tempo per la Sauber C33 di Esteban Gutierrez, che ha girato in 1'37"180 precedendo la Force India VJM07 di Sergio Perez, che ha patito qualche piccola noia alle batterie dell'ERS che ne ha limitato il chilometraggio dopo che le prime due giornate erano andate davvero bene. In sesta piazza troviamo il primo deluso di giornata, ovvero Kimi Raikkonen: oggi il finlandese ha rilevato Fernando Alonso sulla Ferrari F14 T, dotata di un nuovo V6 turbo, ma non è stato particolarmente fortunato. Dopo appena 12 giri la sua vettura ha accusato un problema di connessione della telemetria, che lo ha relegato ai box per diverse ore. Una volta ripartito ha realizzato un crono di 1'37"476, con soli 44 giri all'attivo. Passi avanti invece per la Toro Rosso STR9, che con Daniil Kvyat ha messo insieme un chilometraggio discreto (57 giri) ed è anche riuscita a scendere sotto al muro dell'1'39". Diverso il discorso per la Lotus E22 e per la Red Bull RB10: Pastor Maldonado era partito abbastanza spedito, ma poi ha provocato due bandiere rosse, rimanendo in entrambi i casi fermo lungo la pista (su Twitter la squadra ha parlato di problemi al cambio nel primo caso). Discorso simile per Daniel Ricciardo, che in mattinata ha fatto anche prove di aerodinamica, salvo poter fare solo 5 giri nel pomeriggio (28 in totale). I tecnici di Milton Keynes hanno individuato un problema meccanico sulla monoposto che richiedeva parecchio tempo per essere sistemato ed hanno iniziato subito la riparazione per farsi trovare pronti domani. Il gruppo poi si chiude con la Caterham CT05 di Marcus Ericsson, che oggi si è dato molto da fare con quasi 100 passaggi completati, utili anche per permettergli di garantirsi la Superlicenza, e con la Marussia MR03 di Max Chilton, che invece ha avuto esattamente il problema opposto: dopo appena 4 giri si è fermato in pista con un'evidente fumata al posteriore, che ha invitato i meccanici a sostituire il V6 turbo Ferrari. FORMULA 1, Sakhir, 21/02/2014 Terza giornata di test collettivi 1. Lewis Hamilton - Mercedes W05 - 1'34"263 - 67 giri 2. Jenson Button - McLaren MP4-29-Mercedes - 1'34"976 - 103 3. Felipe Massa - Williams FW36-Mercedes - 1'37"066 - 60 4. Esteban Gutierrez - Sauber C33-Ferrari - 1'37"180 - 96 5. Sergio Perez - Force India VJM07-Mercedes - 1'38"753 - 57 6. Kimi Raikkonen - Ferrari F14 T - 1'37"476 - 44 7. Daniil Kvyat - Toro Rosso STR9-Ferrari - 1'38"974 - 57 8. Pastor Maldonado - Lotus E22-Renault - 1'39"642 - 26 9. Daniel Ricciardo - Red Bull RB10-Renault - 1'40"781 - 28 10. Marcus Ericsson - Caterham CT05-Renault - 1'42"130 - 98 11. Max Chilton - Marussia MR03-Ferrari - 1'46"672 - 4 12. Valtteri Bottas - Williams FW36-Mercedes - s.t. - 55

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie