Bahrein, Day 1: Rosberg macina km, Alonso migliora

Bahrein, Day 1: Rosberg macina km, Alonso migliora

Il tedesco completa 120 giri con la W05: è il più veloce davanti a Force India e Ferrari

La Mercedes procede con il vento in poppa: Nico Rosberg ha chiuso la prima giornata di test in Bahrein completando una distanza superiore a due Gp. Il leader del mondiale sta sviluppando una evoluzione della power unit PU106 A Hybrid ed è risultato il più veloce in 1'35"697, lasciando solo a 367 millesimi Nico Hulkenberg con la Force India che si conferma in splendida forma in questa prima parte della stagione. Al terzo posto è salito Fernando Alonso con la Ferrari F14 T: lo spagnolo ha ridotto il gap dalla freccia d'argento riducendo il distacco a 929 millesimi, mentre nella gara serale di domenica il margine era stato addirittura di 2"4! Al mattino la squadra del Cavallino si è concentrata sulla messa a punto di differenti configurazioni elettroniche e su alcune misurazioni aerodinamiche, con passaggi sul rettilineo a velocità costante, mentre nel pomeriggio ha lavorato sulla breve distanza, effettuando una serie di giri destinati alla valutazione di diverse soluzioni d’assetto. Fra le novità tecniche c'era il porta-mozzo anteriore forato per espellere l'aria calda dei freni: una soluzione raffinata di diffcile messa a punto. La Ferrari si è messa alle spalle due monoposto motorizzate Mercedes: Kevin Magnussen con la McLaren MP4-29 dotata di una sospensione priva della "tapparella" ha completato 101 giri con il migliore in 1'36"634, mentre Valtteri Bottas con la Williams FW36 era arrivato in mattinata a 1'37"305 e nel pomeriggio si è dedicato a prove aerodinamiche. Molto positivo il sesto posto di Max Chilton con la Marussia MR3-Ferrari: l'inglese ha agguantato un 1'37"678 in 60 tornate che lo ha portato davanti anche alla Red Bull RB10 di Daniel Ricciardo. L'australiano ha lavorato sulle modifiche alla power - unit che la Renault ha portato a Sakhir, totalizzando 91 giri senza apparenti problemi. Anche Sergej Sirotkin chiude positivamente la giornata perché ha coperto la distanza che gli consente di staccare l'agognata Superlicenza: il russo dopo un avvio prudente ha preso le misure della Sauber C33 contribuendo allo sviluppo aerodinamico della monoposto elvetica. Robin Frijns ha interrotto i lavori della Caterham alla sosta di pranzo per una perdita idraulica del cambio, mentre Pastor Maldonado continua a soffrire con la Lotus E22: il venezuelano ha messo insieme solo 16 giri per i soliti problemi alla power unit Renault. Non ha badato ai tempi Daniil Kvyat con la Toro Rosso: il teen ager russo si è dedicato ai long run per capire cosa non ha funzionato a dovere sulla STR9. Domani si effettuerà la seconda ultima giornata di questa sessione di prove in stagione. FORMULA 1, Sakhir, 08/04/2014 Primo giorno di prove 1. Nico Rosberg - Mercedes W05 - 1'35"697 - 120 giri
 2. Nico Hulkenberg - Force India JVM07-Mercedes - 1'36"054 - 68
 3. Fernando Alonso - Ferrari F14 T - 1'36"626 - 67 4. Kevin Magnussen - McLaren MP4-29 - Mercedes - 1'36"634 - 101 
5. Valtteri Bottas - Williams FW36-Mercedes - 1'37"305 - 28 6. Max Chilton - Marussia MR03-Ferrari - 1'37"678 - 604 7. Daniel Ricciardo - Red Bull RB10-Renault - 1'38"326 - 91
 8. Sergej Sirotkin - Sauber C33-Ferrari - 1'39"023 - 75 9. Robin Frijns - Caterham CT05-Renault - 1'40"027 - 63 10. Pastor Maldonado - Lotus E22-Renault - 1'40"183 -16
 11. Daniil Kvyat - Toro Rosso STR9-Renault -1'40"452 - 67

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Nico Rosberg , Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie