Bahrein, Day 3: Finalmente Raikkonen torna in pista

Bahrein, Day 3: Finalmente Raikkonen torna in pista

La Ferrari ha motivato il lungo stop della F14 T con un problema di connessione con la telemetria

Mattinata più complicata delle precedenti due per la Ferrari F14 T nel terzo giorno di test della Scuderia e delle altre dieci squadre di Formula 1 sulla pista di Sakhir, in Bahrein. Tutto era iniziato per il meglio per Kimi Raikkonen, al suo primo giorno, che aveva effettuato alcune prove aerodinamiche, condotto alcune verifiche di assetto e provato alcune partenze. Poi però la giornata è progredita a rilento perché il team è stato costretto a risolvere un problema di connessione con la telemetria che, benché molto banale, ha fatto perdere parecchio tempo. Si tratta di comprensibili guai di gioventù per le vetture di Formula 1 forse più cariche di tecnologia che si siano mai viste. In questa fase di test, senza l’assillo della prestazione, il team ha così deciso di analizzare il problema in profondità, accettando di perdere minuti di pista, per poter continuare a sfruttare al massimo i nuovi sistemi una volta superato il guaio con la telemetria. Pochi minuti fa comunque la F14 T ha nuovamente messo il muso fuori dal box ed "Iceman" ha completato un giro di installazione per verificare che tutto fosse in ordine. Dunque, se così fosse, dovrebbe avere a disposizione ancora poco meno di due ore per continuare il suo programma.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie