Mercedes: ci sono i sensori anche nell'airbox

Mercedes: ci sono i sensori anche nell'airbox

Nell'ultimo giorno di test a Jerez la W05 è stata dotata di sofisticati strumenti di acquisizione dati

La Mercedes W05, almeno sulla carta, sembra la monoposto che esce dai test di Jerez con la maggiore solidità: senza aver accusato alcun problema alla power - unit, la squadra di Brackley è riuscita anche a effettuare dei long run, mostrando di aver raggiunto subito un buon livello di affidabilità, tant'è che è la squadra che ha coperto più giri: 309. Sulla freccia d'argento Nico Rosberg e Lewis Hamilton ieri hanno messo insieme 91 tornate, raccogliendo molti dati utili per i tecnici diretti da Bob Bell. Sul lato sinistro del cofano motore è apparsa una termo-camera che è stata subito notata da tutti, mentre è sfuggito a molti il reticolo di sensori che è stato montato dentro alla presa d'aria dinamica del turbo. I motoristi di Brixworth, infatti, hanno sistemato nell'airbox l'equivalente di un mini rastrello di sensori come se ne sono visti fra i due due assi delle varie monoposto. E' il segno che quella dell'alimentazione della power - unit è un'area che potrebbe essere destinata a cambiare nei prossimi test in Bahrein.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie