Terremoto a Imola: salta Selvatico Estense e arriva Minardi?

Al vertice di Formula Imola potrebbe arrivare l'ex patron del team faentino che prenderebbe il posto dell'attuale presidente, Uberto Selvatico Estense. L'Enzo e Dino Ferrari, quindi, diventerebbe un circuito che entrerebbe sotto l'egida dell'ACI. AngeloSticchi Damiani si sarebbe già mosso per far incontrare Jean Todt con l'assessore Corsini, perché la Regione Emilia Romagna sarebbe pronta a finanziare con 5 milioni di euro un secondo GP italiano a Imola.

Terremoto a Imola: salta Selvatico Estense e arriva Minardi?

Terremoto a Imola. La gestione dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari potrebbe cambiare il 21 dicembre quando l’assemblea dei soci dovrà nominare il nuovo consiglio di amministrazione.

Nell’anno in cui l’impianto emiliano è riuscito a riportare la Formula 1 sulle rive del Santerno dopo 14 anni di assenza, si compie un cambiamento di rotta: fuori Uberto Selvatico Estense dopo undici anni di presidenza e dentro Gian Carlo Minardi, uomo di fiducia di Angelo Sticchi Damiani, presidente di ACI Italia e rappresentante nazionale della Federazione Internazionale.

L’autodromo, gestito da Formula Imola, la società che è controllata dal Comune di Imola e dal Conami, il consorzio di 23 comuni, dovrebbe passare la mano entrando nell’orbita dei tracciati dell’ACI Italia con una figura rappresentativa come l’ex team principal della squadra faentina.

E se ieri la FIA ha ufficializzato il calendario di Formula 1 lasciando una data da assegnare per il 25 aprile è quanto mai evidente che al posto del TBC sarà facile leggere Imola per la seconda edizione del GP dell’Emilia Romagna.

Quella è proprio la data tradizionale della seconda gara italiana e, stando alle indiscrezioni, ci sarebbe l’impegno di investire una cifra di 5 milioni di euro per assicurare a Imola un’altra presenza nel calendario della massima serie automobilistica (si tratta della stessa cifra con cui la Regione Lombardia contribuisce al pagamento del fee di 20 milioni di euro all’anno per il GP d’Italia a Monza).

Peccato, però, che Stefano Bonaccini, presidente della Regione, avesse promesso uno stanziamento di 1 milione di euro per la gara del 1 novembre e poi la giunta ha deliberato una cifra di 516 mila euro. Poco più della metà.

A Selvatico Estense, infatti, sarebbe stata attribuita la colpa di non aver siglato un contratto con la Regione Emilia Romagna, generando un buco di bilancio che comunque avrebbe potuto essere ampiamente coperto dalla presenza del pubblico sugli spalti, se le recrudescenza del COVID non avesse imposto le porte chiuse.

C’è chi ha ipotizzato che con Imola sotto l’egida ACI ci possa essere una rotazione del GP d’Italia fra Monza e Imola. A Motorsport.com questa eventualità non risulta affatto: la gara tricolore resta in Lombardia come è giusto che sia, mentre sarebbepossibile aggiungere una seconda data per il GP dell’Emilia Romagna che tanti consensi ha avuto fra i piloti e non solo fra gli addetti ai lavori.

Il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, in occasione del Rally di Monza, ultima prova del mondiale WRC svolta a inizio dicembre, ha fatto incontrare Andrea Corsini, l’assessore della Regione Emilia Romagna per mobilità, trasporti, infrastrutture, turismo e commercio, con il presidente della FIA, Jean Todt perorando la causa della F1 a Imola.

Se la pandemia a livello mondiale del COVID non dovesse ridursi, nei prossimi mesi è facile prevedere che il calendario di Formula 1 debba essere rivisto con un piano B che contenga nuovamente una massiccia presenza di gare europee che si potrebbero disputare ancora senza pubblico.

A giocare la partita dell’Enzo e Dino Ferrari concorrerebbe anche Stefano Domenicali, imolese doc, che dal 1 gennaio sarà alla presidenza di Formula 1 al posto di Chase Carey.

Gian Carlo Minardi non vuole rilasciare dichiarazioni, ma ha lasciato intendere che è disposto a mettersi a disposizione di Imola a patto che la nuova gestione parta senza i debiti pregressi che dovranno essere ripianati prima di ricevere l’incarico.

condivisioni
commenti
It's a long way to the top: Chinchero racconta Bottas
Articolo precedente

It's a long way to the top: Chinchero racconta Bottas

Prossimo Articolo

La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell

La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021