Red Bull scarica anche il flap, Mercedes cerca downforce

Le due squadre che sono in lizza per il modniale 2021 hanno un approccio completamente opposto per una pista come quella di Baku: la Red Bull, oltre al profilo principale a cucchiaio, utilizza un flap mobile che è stato tagliato, mentre la Mercedes conta di sfruttare un'ala più carica confidando nella maggiore potenza della power unit della Stella. Chi avrà ragione?

Red Bull scarica anche il flap, Mercedes cerca downforce

La Red Bull vuole colmare il divario di potenza dalla power unit Mercedes sfruttando un assetto aerodinamico scarico. La squadra di Milton Keynes adotta la stessa strategia che ha usato in Spagna, ma che a Barcellona ha fruttato solo un secondo posto dietro al vincitore Lewis Hamilton.

La pista di Baku, in realtà si addice di più alle caratteristiche della RB16B dell’olandese tant’è che da quello che abbiamo avuto modo di vedere la squadra campione del mondo replica all’ala posteriore scarica della Red Bull con un profilo principale rettilineo e un flap mobile dotato di una corda piuttosto generosa, nella consapevolezza di voler mandare le gomme nella giusta finestra di utilizzo, specie nel tratto più guidato, per evitare i guai emersi nel Principato.

Insomma le due squadre che sono in lotta per la testa del mondiale sembrano affrontare il weekend azero con approcci molto diversi.

La Red Bull ha deciso di esasperare i suoi principi aerodinamici: ieri vi avevamo mostrato il profilo principale posteriore caratterizzato da un accentuato disegno a cucchiaio, ma in realtà gli aerodinamici di Pierre Wache si sono spinti oltre, deliberando anche un flap mobile che riduce sensibilmente la sua corda dal centro verso la paratia laterale, introducendo una soluzione che così spinta non si era mai vista.

Anche la paratia laterale è molto cambiata rispetto a Monaco: sono scomparsi i tre convogliatori di flusso radiali e i quattro soffiaggi curvilinei di foggia Haas. A Milton Keynes non temono di perdere downforce, nella convinzione che a generare la spinta verticale sia essenzialmente il corpo vettura e non ci sia un grande bisogno delle ali.

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 1
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 1

Prossimo Articolo

F1, Baku, Libere 1: Verstappen, poi le due Ferrari

F1, Baku, Libere 1: Verstappen, poi le due Ferrari
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021