F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: ci sono i denti di squalo anche all'interno del diffusore!

La squadra di Milton Keynes non ha mai smesso di sviluppare la RB16B con sofisticate soluzioni di micro aerodinamica. Nella parte interna del diffusore si è osservato un inedito vorticatore orizzontale con il bordo d'entrata seghettato, mentre a Monte Carlo si era vista un'idea analoga verticale applicata alla porzione più esterna dei due Gurney flap.

Red Bull: ci sono i denti di squalo anche all'interno del diffusore!

I numeri cominciano a essere consistenti: le vittorie della Red Bull sono quattro contro le tre della Mercedes. La squadra di Milton Keynes si è imposta con i due piloti (Max Verstappen e Sergio Perez), mentre la Stella solo con Lewis Hamilton. Il team diretto da Christian Horner ha collezionato 37 punti nella classifica del mondiale Costruttori, mentre il pilota olandese ne può gestire 12 in quello piloti sull’epta-campione.

Gli indicatori sono tutti a favore della Red Bull che è andata a vincere al Paul Ricard su una pista che, almeno sulla carta, doveva essere a favore delle frecce nere. Gli errori di strategia Mercedes hanno favorito l’affermazione di Verstappen, ma in ogni caso la RB16B è parsa essere una monoposto molto competitiva anche su una pista con lunghi rettilinei e curve veloci.

Al Castellet la Red Bull si è permessa il lusso di montare le ali che la squadra aveva usato a Baku, vale a dire con un cucchiaio posteriore molto pronunciato, in modo da ridurre la resistenza all’avanzamento e migliorare le velocità di punta, mentre le W12 sono costrette a “spendere” della potenza della power unit per assicurarsi la necessaria downforce.

La RB16B ha un corpo vettura che genera molta spinta verticale e può permettersi di scaricare i profili delle ali senza il timore di far scivolare le gomme, evitando che si generino dei nocivi surriscaldamenti che, invece, hanno colpito molti altri.

La monoposto di Adrian Newey è in continua evoluzione dal punto di vista aerodinamico: il nostro Giorgio Piola è riuscito a cogliere con il suo occhio attento un’altra soluzione interessante della RB16B.

Al Paul Ricard, infatti, nel retrotreno della monoposto di Milton Keynes l’esperto di tecnica genovese è riuscito a scorgere nella parte interna del bordo d’uscita del diffusore un vorticatore orizzontale. Si tratta di un pezzo in metallo caratterizzato da un andamento seghettato, molto simile a quello che si era già osservato all’esterno dei Gurney flap che mostrava evidenti denti di squalo, sotto.

Red Bull Racing RB16B, confronto del diffusore stanrda con quello di Monte Carlo dotato dei denti di squalo

Red Bull Racing RB16B, confronto del diffusore stanrda con quello di Monte Carlo dotato dei denti di squalo

Photo by: Giorgio Piola

Si tratta di una novità che non è stata introdotta solo al Castellet, ma si è riusciti a vederla solo in Francia perché si trova in una posizione piuttosto nascosta agli occhi indiscreti…

condivisioni
commenti
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

Articolo precedente

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

Prossimo Articolo

Report LIVE: Verstappen e Marquez, dominatori della domenica

Report LIVE: Verstappen e Marquez, dominatori della domenica
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021