F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: c'è anche un banco per tarare i serraggi delle ruote

La FIA da Spa-Francorchamps ha introdotto nuovi limiti nei tempi di reazione dei cambi gomme. Con la gara farsa belga non abbiamo potuto capire cosa sia cambiato, ma lo vedremo a Zandvoort: la Red Bull Racing ha messo a punto un sistema che permette ai meccanici di simulare i serraggi per verificare la taratura dei sensori che sono parte della pistola-computer.

Red Bull: c'è anche un banco per tarare i serraggi delle ruote

La FIA da Spa-Francorchamps ha cambiato le norme che regolano i pit stop. Ancora non abbiamo potuto scoprire quali effetti produrrà l’introduzione di tempi di reazione umani (0,15 secondi dal fissaggio della ruota all'abbassamento del cric e 0,2 secondi dalla discesa della vettura all’effettiva ripartenza), visto che in Belgio il GP si è ridotto alla passarella di tre giri dietro alla safety car.

Il tema torna di attualità in Olanda dove capiremo quanto i pit stop verranno rallentati dalle decisioni della FIA, per cui sarà impossibile vedere bucare il limite dei due secondi che solo la Red Bull è riuscita a sfondare, risultando la squadra più veloce in 8 degli 11 GP effettivamente disputati (con Aston Martin, Mercedes e Williams che si sono aggiudicate la speciale classifica promossa dalla DHL).

La squadra di Milton Keynes è risultata più rapida nei cambi gomme di 24 millesimi di secondo rispetto alla Mercedes (il tempo medio Red Bull è stato di 2”57, mentre quello di Brackley è arrivato a 2”81) e, quindi, potrebbe essere il team diretto da Christian Horner a pagare un dazio più alto alla nuova norma, per quanto anche la Mercedes disponesse di un sistema automatico per il rilascio della vettura.

Ed è interessante aver osservato che la Red Bull ha allestito una sorta di banco per la prova di serraggio delle ruote, senza che ci sia il bisogno fisicamente della vettura da spingere avanti e indietro nella pit lane.

La soluzione è utile alla taratura dei sistemi visto che gli avvitatori ormai sono diventati delle pistole-computer dotati di sensori: fino all’Ungheria oltre a invertire automaticamente il senso di rotazione dell’avvitatore, erano in grado di gestire la discesa della vettura dal cric con soluzioni elettro-attuate, senza alcun intervento dei meccanici.

Capiremo nel weekend di Zandvoort cosa cambierà effettivamente nei pit stop…

condivisioni
commenti
GP d'Olanda: come si affronta la pista di Zandvoort

Articolo precedente

GP d'Olanda: come si affronta la pista di Zandvoort

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 1

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 1
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021