F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: ala a cucchiaio per ridurre il carico posteriore

Sembra sia stato definiticamente bocciato il muso con i piloni stretti visto in Austria e tolto in Ungheria dopo una serie di prove comparative. A Silverstone la squadra di Milton Keynes ha sfoggiato un'ala posteriore molto scarica con il profilo pruincipale a cucchiaio per ridurre la resistenza all'avanzamento. E i risultati si sono subito visti con Verstappen.

Red Bull: ala a cucchiaio per ridurre il carico posteriore

La Red Bull sta cercando di estrarre dalla RB16 il massimo del potenziale e prosegue in modo incessante lo sviluppo aerodinamico.

Dopo la bocciatura del muso con i piloncini stretti sotto al nasino, tornando ormai stabilmente alla soluzione iniziale con i due supporti più distanziati, la squadra di Milton Keynes si è dedicata a sviluppare l’ala posteriore per adeguare la macchina alle differenti con figurazioni dei circuiti.

La Red Bull dopo l’ala di massimo carico mostrata all’Hungaroring ci propone la versione per i circuiti veloci e, quindi, con la minima resistenza aerodinamica: gli aerodinamici di Adrian Newey sono tornati a deliberare forme complesse con un profilo principale caratterizzato dalla forma a cucchiaio, ma con il bordo d’entrata leggermente ad ali di gabbiano, con le due porzioni esterne più sollevate rispetto alla parte centrale, in modo tale da ridurre le resistenza all’avanzamento.

Anche il flap mobile ha una minore incidenza, rendendo meno efficiente l'apertura del DRS.

Max Verstappen con le gomme Soft (mescola C3) è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere, segno che in squadra dovrebbero aver ritrovato il filo dello sviluppo, dopo la confusione vista in Ungheria prima della gara. La RB16 sembra una macchina con un alto potenziale, ma la difficile messa a punto rende la macchina di Milton Keynes ostica. Si è trovata la strada giusta?

condivisioni
commenti
Giovinazzi, "cartellino giallo" dalla FIA per aver sparso detriti

Articolo precedente

Giovinazzi, "cartellino giallo" dalla FIA per aver sparso detriti

Prossimo Articolo

McLaren: due profili in più nel barge board

McLaren: due profili in più nel barge board
Carica commenti
GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021