F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

F1 tecnica | Mercedes W13: ecco come ti taglio il flap mobile

Sulla W13 che ha deluso in Bahrain sono stati fatti degli interventi non solo per adeguare la macchina alle caratteristiche della pista di Jeddah, ma anche delle modifiche per limitare gli effetti negativi che si sono visti nella gara di debutto del mondiale. Ecco su cosa i tecnici di Brackley sono intervenuti.

F1 tecnica | Mercedes W13: ecco come ti taglio il flap mobile
Carica lettore audio

La Mercedes cerca di correre ai ripari per il GP dell’Arabia Saudita. In attesa che da Brackley arrivino dei pacchetti evolutivi previsti per il GP dell’Emilia Romagna o, più probabilmente, in Spagna, i tecnici della Stella stanno lavorando con il materiale a disposizione per rendere la W13 più competitiva.

Il terzo posto di Lewis Hamilton e il quarto di George Russell hanno mitigato la delusione per l’assoluta mancanza di competitività a Sakhir delle frecce d’argento. James Allison, CTO della squadra campione del mondo Costruttori, ha individuato i punti deboli della W13: perdita di carico aerodinamico a causa del saltellamento in rettilineo che impone di alzare la macchina da terra e tentativo di recuperare la downforce con l’ala posteriore più carica a costo di un drag esagerato che ha penalizzato le velocità massime in rettilineo.

Leggi anche:

Lo staff diretto da Mike Elliott ha cercato di adottare delle soluzioni ad entrambi i problemi, tenendo conto che la pista cittadina di Jeddah richiede una veste aerodinamica molto meno resistente rispetto al Bahrain per i lunghi tratti del tracciato arabo che vengono percorsi ad alta velocità.

L’ala posteriore che si è vista nel box arabo mostra un profilo principale con un doppio cucchiaio meno pronunciato e, soprattutto, mostra un flap mobile al quale non solo è stato tolto il nolder, ma è stato letteralmente tagliato il bordo d’uscita per arrivare al limite della scritta dello sponsor Petronas.

Mercedes W13: ecco la power unit che avrà una mappatura più spinta che in Bahrain

Mercedes W13: ecco la power unit che avrà una mappatura più spinta che in Bahrain

Photo by: Uncredited

E' molto probabile che la Mercedes decida di utilizzare una mappatura di motore più aggressiva in Arabia dopo aver usato una versione molto "conservativa" a Sakhir.

Mercedes W13: il taglio nel fondo anti porpoising già visto in Bahrain

Mercedes W13: il taglio nel fondo anti porpoising già visto in Bahrain

Photo by: Giorgio Piola

È chiara l’intenzione di migliorare la penetrazione dell’aria, mentre per ridurre l’effetto del porpoising è rimasto il grande buco nel fondo a lato della ruota posteriore per cercare di scaricare le forze stazionarie che ad alta velocità determinano quel massiccio saltellamento della monoposto che si propaga dal posteriore rendendo la W13-mini difficile da controllare, ma per ora non ci sono stati altri interventi palliativi.

condivisioni
commenti
F1 | Aston Martin: Vettel non ce la fa, c'è ancora Hulkenberg
Articolo precedente

F1 | Aston Martin: Vettel non ce la fa, c'è ancora Hulkenberg

Prossimo Articolo

F1 | Simulazione Jeddah: occhio alle accelerazioni laterali

F1 | Simulazione Jeddah: occhio alle accelerazioni laterali