F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: perché si rompono i flap dell'ala anteriore?

Lewis ha dovuto interrompere la prima sessione di prove libere del GP del Qatar a causa di un ripetuto cedimento dei due flap aggiuntivi dell'ala anteriore: prima il guaio si è manifestato sul lato destro della W12 e poi si è ripetuto su quello sinistro.

Mercedes: perché si rompono i flap dell'ala anteriore?

Lewis Hamilton non ha potuto concludere la prima sessione di prove libere in pista: il pilota inglese ha accusato dei problemi all’ala anteriore e non ha brillato chiudendo il turno con un ritardo di oltre sette decimi dalla prestazione del leader Max Verstappen, indiscutibilmente il più veloce in Qatar.

L’epta-campione, infatti, ha dovuto fare i conti con un cedimento che faceva muovere gli ultimi due flap: dopo aver montato il primo treno di gomme soft è stato costretto a rientrare ai box. I meccanici hanno constatato che i due elementi dell’ala si muovevano di quasi un centimetro semplicemente spingendo con le dita.

I meccanici della Mercedes W12 sistemano l'ala anteriore di Hamilton

I meccanici della Mercedes W12 sistemano l'ala anteriore di Hamilton

Photo by: Giorgio Piola

Per rimandare Hamilton in pista al più presto i meccanici hanno provato un fissaggio di fortuna con un incollaggio, ma dopo pochi giri l’inglese è stato obbligato a fermarsi nuovamente perché lo stesso problema è emerso dall’altra parte, per cui la W12 non è più tornata in pista: i due pezzi sono stati smontati per permettere una riparazione definitiva.

Questa volta i meccanici di Brackley hanno costruito un "muro umano" per evitare che le riparazioni possero essere riprese dalle telecamere, prendendo le brutte abitudini di altri, mentre in passato la Mercedes è sempre stata d'esempio, tenendo i propria garage aperti.

Inoltre è lecito domandarsi come mai la Mercedes non si sia limitata a cambiare il muso rispedendo Hamilton in pista su un tracciato che nessuno conosce? La risposta è semplice: siccome i cordoli di Losail sono molto alti, i tecnici hanno preferito non rischiare di rompere un secondo esemplare dell'ala anteriore.

L'ala anteriore di Lewis Hamilton prima che si rompesse

L'ala anteriore di Lewis Hamilton prima che si rompesse

Photo by: Giorgio Piola

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1 | Gran Premio del Qatar: Libere 2
Articolo precedente

LIVE Formula 1 | Gran Premio del Qatar: Libere 2

Prossimo Articolo

Horner: "Pronti a dar battaglia sull'ala Mercedes"

Horner: "Pronti a dar battaglia sull'ala Mercedes"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021