Formula 1
25 set
Race in
09 Ore
:
16 Minuti
:
38 Secondi
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
46 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: l’ala posteriore è piatta tanto è scarica

condivisioni
commenti
Mercedes: l’ala posteriore è piatta tanto è scarica
Di:
Co-autore: Giorgio Piola

La squadra di Brackley per il secondo Gran Premio a Silverstone ha portato una soluzione che potrebbe essere provata nelle sessioni di libere in vista di un utilizzo a Spa o Monza. Anche il flap mobile mostra una profonda V nella parte centrale per ridurre la resistenza all’avanzamento.

La Mercedes per il secondo appuntamento di Silverstone ha portato un’ala posteriore molto scarica che potrebbe essere usata nelle prove libere di domani e poi essere riposta nel box in attesa di essere rispolverata a Spa o Monza, vale a dire le piste dove serva la massima efficienza aerodinamica e la minima resistenza all’avanzamento.

Il profilo principale è praticamente piatto per cui è stato sollevato rispetto al solito, visto che anche il flap mobile è di bassa incidenza. Nella parte centrale si osserva una V piuttosto accentuata che serve ad aumentare l’efficienza.

Le paratie laterali sono standard, mentre il supporto centrale è mono-pilone proprio come nel GP di Gran Bretagna. Nel team di Brackley, quindi, sviluppano la W11 come se non avessero un vantaggio che sembra incolmabile per tutti gli inseguitori.

Leclerc: "Smettete di dirmi 'razzista' perché non mi inginocchio"

Articolo precedente

Leclerc: "Smettete di dirmi 'razzista' perché non mi inginocchio"

Prossimo Articolo

Kvyat: crash a Maggotts per un cerchio surriscaldato

Kvyat: crash a Maggotts per un cerchio surriscaldato
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP 70° Anniversario
Location Silverstone
Piloti Lewis Hamilton , Valtteri Bottas
Team Mercedes
Autore Franco Nugnes