F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: ala posteriore più scarica con gomme più morbide

La squadra campione del mondo per il GP d'Austria cambia la configurazione aerodinamica puntando su un assetto più scarico rispetto alla scorsa settimana. L'adozione di gomme Pirelli a mescona più morbida permette ai tecnici di Brackley di scegliere il profilo principale di Baku associato al mono-pilone di sostegno. C'è una modifica anche nel cestello dei freni posteriore con una fessura radiale utile a favorire il warm up della copertura.

Mercedes: ala posteriore più scarica con gomme più morbide

La Mercedes cambia l’ala posteriore per la seconda gara al Red Bull Ring. La squadra campione del mondo ha deciso di intervenire sulla W12 per cercare quella velocità che è mancata a Lewis Hamilton sui rettilinei durante il GP della Stiria della scorsa settimana.

È parso chiaro a tutti che la freccia nera fosse aerodinamicamente troppo carica nel confronto con la RB16B di Max Verstappen e gli aerodinamici di Brackley hanno pensato di cambiare l’approccio sulla stessa pista per il GP d’Austria.

Nelle prove libere, infatti, si vedrà una diversa configurazione aerodinamica nel retrotreno con un’ala posteriore più scarica: si tratta del profilo principale che è stato utilizzato da Hamilton a Baku in grado di ridurre la resistenza all’avanzamento, supportato da un sostegno che torna a essere mono-pilone, mentre per assicurare la stabilità nei curvoni in appoggio resta la T-wing a delta con il doppio profilo.

Per questa realizzazione non si può certo parlare di uno sviluppo perché altro non è che l’adattamento della macchina al circuito, dopo aver sbagliato le scelte di base della scorsa settimana. Sono state riassemblate parti già esistenti, senza introdurre delle soluzioni nuove.

La scelta è molto razionale se si associa alla decisione della Pirelli di introdurre una mescola di gomme più morbida: in questo weekend si passa dalle C2, C3, C4 del GP di Stiria e C3, C4 e C5, vale a dire il compound più morbido della gamma 2021. Almeno a livello teorico, disporre di più grip grazie al pneumatico soft, dovrebbe permettere ai tecnici della Stella di varare una configurazione aerodinamica meno resistente a vantaggio delle velocità massime.

Probabilmente la Red Bull era già arrivata alla versione più scarica nel GP scorso e allora la Mercedes un piccolo passo avanti potrebbe anche farlo.

Mercedes W12 dettaglio del cestello del freno con una fessura

Mercedes W12 dettaglio del cestello del freno con una fessura

Photo by: Uncredited

C'è una feritoia nel cestello posteriore

Sempre nel retrotreno c’è un’altra novità sulla W12: il cestello posteriore, solitamente chiuso, è stato riaperto da una fessura nella porzione più esterna proprio come in Spagna. L’intenzione è di sfruttare il calore generato dall’impianto frenante per riscaldare il cerchio bugnato, favorendo il warm up del pneumatico, visto che le temperature previste nel GP d’Austria saranno sensibilmente più basse di quelle registrate nello scorso fine settimana.

Nell'immagine, sotto, è possibile vedere il diffusore della Mercedes cosparso di vernice flo viz: a Brackley vogliono verificare alvcuni dati aerodinamici, perché stanno emergendo delle discrepanze fra la simulazione e la pista.

Mercedes W12 dettaglio del diffusore con vernice flo viz

Mercedes W12 dettaglio del diffusore con vernice flo viz

Photo by: Uncredited

condivisioni
commenti
Piola: “La W12 avrà novità decise prima dello stop allo sviluppo”
Articolo precedente

Piola: “La W12 avrà novità decise prima dello stop allo sviluppo”

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Austria: Libere 1

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Austria: Libere 1
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021