Ferrari: al posteriore c'è l'ala a cucchiaio più scarica

Le due Ferrari di Leclerc e Sainz usano nel GP d'Austria un'ala posteriore a cucchiaio utile a migliorare la velocità massima sui rettilinei del Red Bull Ring grazie a una minore resistenza all'avanzamento.

Ferrari: al posteriore c'è l'ala a cucchiaio più scarica

La Ferrari ha deciso una correzione importante per il GP d'Austria: la Scuderia, infatti, ha impressionato positivamente nella prima sessione di prove libere con un'ala posteriore più scarica rispetto a quella con il profilo principale piatto che si era vista la scorsa settimana nel GP di Stiria.

Sulla SF21 ha fatto la ricomparsa l'ala con il profilo a cucchiaio che permette di ridurre la resistenza all'avanzamento nelle due porzioni più vicine alla paratia laterale. Sulla Rossa sono migliorate le velocità massime: la squadra di Maranello ha potuto fare affidamento su gomme Pirelli con una mescola più morbida che permette di incrementare il grip.

Carlos Sainz ha provato il fondo destinato al GP di Gran Bretagna, mentre nel pomeriggio la soluzione sarà affidata a Charles Leclerc: la Ferrari prosegue le prove comparative raccogliendo altri dati su una soluzione che dovrebbe aumentare il carico verticale del fondo, spingendo con i tre deviatori di flusso l'aria all'esterno delle ruote posteriori.

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio d'Austria: Libere 2

Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Austria: Libere 2

Prossimo Articolo

F1, Austria, Libere 2: la Mercedes tira fuori le unghie

F1, Austria, Libere 2: la Mercedes tira fuori le unghie
Carica commenti
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021