F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alpine: nuova ala anteriore con meno resistenza

La squadra di Enstone porta nel GP dell'Azerbaijan l'ultimo pacchetto di novità tecniche per la A521, poi lo staff diretto da Marcin Budkowski si dedicherà in esclusiva alla vettura 2022. Debutta una nuova ala anteriore con i flap aggiuntivi che sono stati rivisti per limitare il drag, mentre dietro c'è un profilo piatto con piccoli aggiornamenti a quello mobile e sono state semplificate le paratie laterali.

Alpine: nuova ala anteriore con meno resistenza

L’Alpine introduce a Baku quello che dovrebbe essere l’ultimo pacchetto di novità tecniche, prima che lo staff di Enstone si dedichi esclusivamente alla monoposto 2022. La A521 non ha tratto indicazioni troppo positive dal GP di Monaco, ma la speranza è di fare meglio sul circuito cittadino azero dove è richiesto un carico aerodinamico medio-basso.

È vero che il tracciato ha tratti lenti dove si esaltano le qualità del telaio e della trazione, ma i tecnici devono poi trovare un buon compromesso con il rettilineo di 2,2 km che è il più lungo dell’intero mondiale, nel quale i motori stanno a full gas per oltre 26 secondi!

I consumi di carburante sono molto alti per cui è fondamentale disporre di una monoposto con una buona efficienza aerodinamica che permetta di ridurre il drag, ragione per cui i tecnici capeggiati da Pat Fry hanno lavorato sulle ali per limitare la resistenza all’avanzamento.

Nell’anteriore è stato tagliato l’ultimo flap dell’ala riducendone la corda e proponendo una soluzione arcuata, mentre nella parte più interna il penultimo elemento è cambiato nella piega verso il basso con la parte quasi verticale che è molto più corta.

Non solo, ma anche il primo flap aggiuntivo è di disegno completamente nuovo con una corda più corta e una minore incidenza, ma quello che si nota più facilmente è l’andamento arcuato nella curva verso il basso, mentre in precedenza c’era una maggiore spigolosità nel vertice alto.

Nel posteriore, invece, è stata scelta un’ala con il profilo principale piatto, mentre il flap mobile è caratterizzato da due piccole zone arcuate in prossimità delle paratie laterali, proprio per limitare la resistenza aerodinamica. Anche le paratie laterali sono state riviste per lo stesso identico motivo.

condivisioni
commenti
Seidl polemico: "Se le ali flettono, la FIA deve agire subito!"

Articolo precedente

Seidl polemico: "Se le ali flettono, la FIA deve agire subito!"

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 2
Carica commenti
Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021
Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia Prime

Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire la griglia di partenza del Gran Premio di Francia 2021: Max Verstappen parte dalla prima casella, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Formula 1
20 giu 2021