F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alpine: nuova ala anteriore con meno resistenza

La squadra di Enstone porta nel GP dell'Azerbaijan l'ultimo pacchetto di novità tecniche per la A521, poi lo staff diretto da Marcin Budkowski si dedicherà in esclusiva alla vettura 2022. Debutta una nuova ala anteriore con i flap aggiuntivi che sono stati rivisti per limitare il drag, mentre dietro c'è un profilo piatto con piccoli aggiornamenti a quello mobile e sono state semplificate le paratie laterali.

Alpine: nuova ala anteriore con meno resistenza

L’Alpine introduce a Baku quello che dovrebbe essere l’ultimo pacchetto di novità tecniche, prima che lo staff di Enstone si dedichi esclusivamente alla monoposto 2022. La A521 non ha tratto indicazioni troppo positive dal GP di Monaco, ma la speranza è di fare meglio sul circuito cittadino azero dove è richiesto un carico aerodinamico medio-basso.

È vero che il tracciato ha tratti lenti dove si esaltano le qualità del telaio e della trazione, ma i tecnici devono poi trovare un buon compromesso con il rettilineo di 2,2 km che è il più lungo dell’intero mondiale, nel quale i motori stanno a full gas per oltre 26 secondi!

I consumi di carburante sono molto alti per cui è fondamentale disporre di una monoposto con una buona efficienza aerodinamica che permetta di ridurre il drag, ragione per cui i tecnici capeggiati da Pat Fry hanno lavorato sulle ali per limitare la resistenza all’avanzamento.

Nell’anteriore è stato tagliato l’ultimo flap dell’ala riducendone la corda e proponendo una soluzione arcuata, mentre nella parte più interna il penultimo elemento è cambiato nella piega verso il basso con la parte quasi verticale che è molto più corta.

Non solo, ma anche il primo flap aggiuntivo è di disegno completamente nuovo con una corda più corta e una minore incidenza, ma quello che si nota più facilmente è l’andamento arcuato nella curva verso il basso, mentre in precedenza c’era una maggiore spigolosità nel vertice alto.

Nel posteriore, invece, è stata scelta un’ala con il profilo principale piatto, mentre il flap mobile è caratterizzato da due piccole zone arcuate in prossimità delle paratie laterali, proprio per limitare la resistenza aerodinamica. Anche le paratie laterali sono state riviste per lo stesso identico motivo.

condivisioni
commenti
Seidl polemico: "Se le ali flettono, la FIA deve agire subito!"
Articolo precedente

Seidl polemico: "Se le ali flettono, la FIA deve agire subito!"

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Libere 2
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021