La Red Bull ha deciso di cambaire il telaio di Kvyat

Dopo il brutto botto della Q3 di Suzuka, dunque, il pilota russo domani dovrà scattare dalla pitlane

Il weekend del Gp del Giappone diventa sempre più in salita per Daniil Kvyat. Oltre ad aver dovuto fare i conti con un terribile incidente nelle fasi conclusive della Q3, ora il portacolori della Red Bull sarà costretto a prendere il via dalla pitlane.

L'impatto contro le barriere, infatti, è avvenuto davvero ad alta velocità e poi la vettura si è anche capottata. Per questo, dopo aver riscontrato l'entità dei danni, la squadra di Milton Keynes ha deciso di sostituire il telaio della RB11 del pilota russo.

Tra le altre cose, Daniil non ha avuto problemi a prendersi la colpa dell'accaduto, perché è stato un suo errore ad innescare la carambola: con le gomme di sinistra ha infatti toccata l'erba umida, perdendo il controllo all'ingresso della piega a destra che conduce al tornantino di Suzuka.

Una cosa è certa, si è trattato del botto più duro della sua carriera: "Sicuramente è stato il peggiore della mia carriera, forse era dai tempi del kart che non sbattevo così. Poi non avevo mai capottato. Sfortunatamente nella vita c'è sempre una prima volta per tutto" ha commentato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Giappone
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Suzuka
Piloti Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie