Strategie Imola: Hamilton con meno benzina per un GP tattico

La gara all'Enzo e Dino Ferrari non dovrebbe essere condizionata dalla pioggia: le squadre hanno orientato le strategie in funzione di una sola sosta, visto che la pit lane di Imola è la più lunga della F1. Hamilton partirà con meno carburante del necessario per imporre nelle prime fasi un ritmo lento e costringere Perez a rientrare nel traffico quando farà il pit stop per passare dalle soft alle hard.

Strategie Imola: Hamilton con meno benzina per un GP tattico

Sulla carta i 63 giri in programma oggi sul circuito di Imola non dovrebbero presentare grandi incognite sul fronte delle strategie, ma è solo apparenza. Nei briefing delle squadre le variabili prese in esame sono diverse, e per quanto la corsa (al netto di imprevisti) si dovrebbe completare con una sola sosta, ci sono molti aspetti da tenere in considerazione.

Nelle prime due file ci sono piani differenti a seconda dell’ordine con cui le monoposto transiteranno al termine del primo giro.

Nello scenario più quotato, quello in cui Lewis Hamilton riuscirà a mantenere la prima posizione davanti alle due Red Bull, a tenere banco sarà il ritmo che il campione del Mondo detterà alla corsa.

L’ipotesi più accreditata è quella di un Hamilton che procederà ad andatura molto ridotta per due motivi. Il primo è legato ai consumi, e qui emerge un dato molto interessante, ovvero che la Mercedes potrebbe decidere di caricare meno carburante al via per assicurarsi un piccolo vantaggio prestazionale.

Il secondo motivo è strettamente legato alla strategia di gara. La Red Bull potrà contare su due ‘punte’, che prenderanno il via con mescole differenti (Media nel caso di Verstappen, Soft per Perez) e il messicano sarà obbligato a fermarsi prima del compagno di squadra e Hamilton (sosta prevista tra il 18esimo e il 22esimo giro secondo le stime Pirelli per chi scatterà con le soft).

Per Lewis il rischio è che Perez possa provare l’undercut sfruttando i primi giri dopo il pit-stop con il set di gomme medie nuove a disposizione, ma se Hamilton riuscirà nelle prime fasi della corsa a mantenere compatto il gruppo alle sue spalle, ‘Checo’ dopo la sosta dovrà affrontare il problema non indifferente del traffico in pista.

Secondo le simulazioni Pirelli chi scatterà con gomme ‘gialle’ (Hamilton, Verstappen e Bottas nella top-10) dovrebbero coprire dai 23 ai 27 giri nel primo stint, per poi passare alle hard. Non tutti i team sono convinti di questo scenario, soprattutto perché le gomma in pista aumenterà progressivamente.

Se le medie si confermeranno in grado di superare la prima metà di gara, prenderà quota la possibilità di provare il passaggio alle soft nell’ultimo stint, quando la pista è meno severa sul fronte degrado e il carico di carburante meno penalizzante.

Per chi nella seconda metà della griglia prenderà il via con gomme medie (in questo gruppo ci dovrebbe essere Carlos Sainz) la speranza è che la corsa possa essere congelata in regime di safety car dopo le soste dei piloti che scatteranno con le soft. Un’eventualità non certo impossibile su un circuito molto stretto come quello di Imola, che presenta molte difficoltà nel recupero delle monoposto in caso di stop in pista.

condivisioni
commenti
F1: Il Gran Premio di Miami entra nel calendario 2022
Articolo precedente

F1: Il Gran Premio di Miami entra nel calendario 2022

Prossimo Articolo

Mazepin si è scusato con Giovinazzi per il sorpasso in Q1

Mazepin si è scusato con Giovinazzi per il sorpasso in Q1
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021