Strategie GP Qatar: la hard condiziona le scelte nei due stop

La mancanza di dati su un tracciato dove la F1 debutta quest'anno lascia aperte diverse possibilità nella gestione dei pit stop in gara. Le simulazioni della Pirelli indicano due soste, ma non è chiaro se la hard potrà essere una gomma per la gara. Chi parte con le medie passerà alle bianche e poi ancora alle medie, mentre chi scatterà con le soft potrà concludere con due treni di medie.

Strategie GP Qatar: la hard condiziona le scelte nei due stop

È una vigilia di gara con meno certezze del solito per squadre e piloti. La mancanza di dati storici sul circuito di Losail aumenta le variabili in vista dei 57 giri in programma, che secondo le simulazioni Pirelli saranno coperti con due soste.

La strategia indicata come più veloce dovrebbe favorire i piloti che prenderanno il via con gomme medie (nella top-10 sono Hamilton, Verstappen, Bottas e Sainz) che potranno programmare il primo pit-stop tra il giro 20 e 23. Un vantaggio non indifferente nei confronti di chi scatterà con le soft, poiché dovranno rientrare ai box tra il giro 13 e 16 con maggiori rischi di tornare in pista in condizioni di traffico.

Anche per i successivi due stint non c’è una strategia che prevale in modo netto. I dati Pirelli consigliano una seconda parte di gara su gomma hard (fino alla finestra 37-42 giro) con il passaggio finale ad un secondo set di medie.

Per chi invece scatterà al via con le soft, c’è la possibilità di utilizzare due set di medie nei successivi stint, una strategia che potrebbe giocare a favore se le hard (provate poco nei long-run di venerdì) dovessero confermarsi di difficile gestione. Un aspetto, quest’ultimo, da non sottovalutare, visto che in Qatar la hard è il compound C1 ovvero il più duro dell’intera gamma Pirelli.

La disponibilità di pneumatici vede i piloti di vertice per lo più allineati, con a disposizione un set di hard e medie nuove. Valtteri Bottas e Carlos Sainz non hanno medie nuove a disposizione, ma il finlandese può contare in caso di necessità su un set di soft risparmiato ieri in qualifica. Ampia disponibilità invece sia per Leclerc che Perez, che non avendo passato il taglio della Q2 nelle qualifiche di ieri, dispongono di set nuovi per tutte le mescole.

condivisioni
commenti
F1 | Red Bull: quattro modifiche per far funzionare il DRS
Articolo precedente

F1 | Red Bull: quattro modifiche per far funzionare il DRS

Prossimo Articolo

F1 | 5 posizioni di penalità per Verstappen, Sainz salvo

F1 | 5 posizioni di penalità per Verstappen, Sainz salvo
Carica commenti
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022
Video F1 | Piola: "McLaren costretta a fermare lo sviluppo presto" Prime

Video F1 | Piola: "McLaren costretta a fermare lo sviluppo presto"

Continua l'analisi tecnica delle monoposto di Formula 1 presenti sulla griglia del 2021. In questo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli della McLaren, un team che per gran parte della stagione si è dimostrata una rivelazione. Fino a quando...

Formula 1
7 gen 2022
Ceccarelli: “Ecco perché siamo uno staff di 10 medici in F1” Prime

Ceccarelli: “Ecco perché siamo uno staff di 10 medici in F1”

Il Dottor Riccardo Ceccarelli ci apre le porte di Formula Medicine andando a raccontarti i retroscena della ua equipe e di come sia impegnata nel corso della stagione di Formula 1

Formula 1
5 gen 2022