F1, Stiria, Libere 2: assolo di Verstappen, Bottas si gira in pit lane!

Hamilton si vede cancellare il miglior tempo della seconda sessione di prove libere del GP di Stiria, per cui il più veloce è stato Verstappen con la Red Bull, davanti a Ricciardo (McLaren) e Ocon (Alpine. Lewis con la Mercedes è solo quarto. Spaventa Bottas autore di un testacoda in pit lane alla ripartenza dalla piazzuola. Giovinazzi con l'Alfa resta davanti alle Ferrari. Sainz e Leclerc, però, hanno lavorato per la gara dopo che è stata scongiurata la pioggia.

F1, Stiria, Libere 2: assolo di Verstappen, Bottas si gira in pit lane!

L'egemonia di Max Verstappen non è stata messa in discussione nemmeno nella seconda sessione di prove libere del GP di Siria. L'olandese è stato il più veloce con la Red Bull RB16B arrivando a 1'05"412 con le gomme soft e la monoposto dodata del motore Honda 1 e del diffusore usato in Francia, senza i denti di squalo lungo tutta la lunghezza dei Gurney flap. La temuta pioggia non si è vista se non per qualche goccia che non ha condizionato il lavoro dei piloti.

Alle spalle di Max due outsider non previsti: Daniel Ricciardo è secondo con la MCL35 M che si è risvegliata dopo essersi nascosta nel turno del mattino. L'australiano è arrivato a 336 millesimi dalla Red Bull, precedendo di appena 42 millesimi Esteban Ocon che ha portato l'Alpine al terzo posto.

Il team di Enstone sta confermando la buona forma visto che Fernando Alonso è quinto con la seconda A521. Fra le due monoposto blu si è infilato Lewis Hamilton con la migliore Mercedes. Il campione del mondo lascia quasi quattro decimi alla RB16B sulla pista più corta del mondiale. dopo essersi visto cancellare il suo miglior tempo.

Nel giro secco la freccia nera continua a subire la superiorità della squadra di Milton Keynes che gioca in casa, mentre sembra difendersi meglio sul passo gara, sebbene Verstappen sembri reggere un ritmo insostenibile per tutti gli altri.

La Mercedes è parsa un po' nervosa e un paio di volte Hamilton si è visto cancellare il tempo ottenuto per essere finito largo nelle curve controllate dalla direzione gara, vedendosi private di un 1'05"335 che sarebbe stato il migliore di giornata.

Valtteri Bottas non è andato oltre il 12esimo tempo, a dimostrazione delle difficoltà che la W12 accusa a Spielberg. Il finlandese è stato protagonista di un testacoda in pit lane alla ripartenza dalla sua piazzuola con le gomme hard: Valtteri si è girato in accelerazione con gli pneumatici freddi e si è trovato di traverso nella corsia di accelerazione, per fortuna senza creare pericolo per nessuno. La FIA ha deciso di investigare il comportamento del pilota nordico che ha provato a gommare la sua piazzuala, facendo una manovra che è vietata dai regolamenti. Dovrà riferire al collegio dei commissari sportivi alle 16,20.

La sesta piazza è di Sebastian Vettel con l'Aston Martin a mezzo secondo dalla vetta. Dietro al tedesco c'è Lando Norris con la seconda McLaren: l'inglese è rimasto chiuso nella morsa delle "verdone" visto che Lance Stroll è ottavo, davanti a Sergio Perez con la Red Bull, ancora sacrificato al lavoro per la gara.

Nella lista dei tempi non c'è Pierre Gasly: il francese è rimasto in borghese perché i tecnici Honda hanno rilevato delle anomalie sulla power unit per cui hanno provveduto a smontare il motore per capire se l'unità può essere salvata o sostituita.

La top 10 è stata completata dall'ottimo Antonio Giovinazzi decimo con l'Alfa Romeo: il pugliese si è tolto il gusto di stare davanti alle due Ferrari con Carlos Sainz 11esimo e Charles Leclerc solo 13esimo. La squadra del Cavallino continua a raccogliere dati sulla durata per evitare le figuracce del Paul Ricard: va detto che sul passo gara la SF21 non ha affatto sfigurato in un pomeriggio tutt'altro che caldo. Gli uomini di Maranello sembrano più fiduciosi rispetto al GP di Francia: i piloti hanno differenziato il lavoro sulle gomme per incrociare le informazioni. Lo spagnolo è stato protagonista di un testacoda alla curva 4 dopo aver messo la ruota posteriore sinistra nella sabbia.

La sensazione è che molte squadre abbiano orientato il lavoro sul passo, destinando alla FP3 la messa a punto per il giro secco e la qualifica.

Kimi Raikkonen con l'altra C41 è 14esimo: il finlandese ha preso confidenza con la macchina perché in mattinata non aveva girato per fare posto a Robert Kubica. Si è ridimensionato Yuki Tsunoda con l'unica AlphaTauri: il giapponese è stato chiamato a raccogliere informazioni per la gara totalizzando 39 giri (solo Raikkonen ne ha fatti un paio di più risultando quello che ha fatto più strada).

Yuki è stato davanti a George Russell 16esimo con la Williams, mentre Mick Schumacher e Nikita Mazepin sono riusciti a stare davanti all'altra FW43B di Nicholas Latifi finito in testacoda alla curva 6.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 37 1'05.412     237.644
2 Australia Daniel Ricciardo McLaren 35 1'05.748 0.336 0.336 236.430
3 France Esteban Ocon Alpine 35 1'05.790 0.378 0.042 236.279
4 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 35 1'05.796 0.384 0.006 236.257
5 Spain Fernando Alonso Alpine 39 1'05.827 0.415 0.031 236.146
6 Germany Sebastian Vettel Aston Martin 38 1'05.934 0.522 0.107 235.763
7 United Kingdom Lando Norris McLaren 39 1'05.994 0.582 0.060 235.548
8 Canada Lance Stroll Aston Martin 36 1'06.079 0.667 0.085 235.245
9 Mexico Sergio Perez Red Bull 36 1'06.089 0.677 0.010 235.210
10 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 37 1'06.145 0.733 0.056 235.010
11 Spain Carlos Sainz Jr. Ferrari 39 1'06.147 0.735 0.002 235.003
12 Finland Valtteri Bottas Mercedes 32 1'06.251 0.839 0.104 234.634
13 Monaco Charles Leclerc Ferrari 39 1'06.270 0.858 0.019 234.567
14 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 41 1'06.297 0.885 0.027 234.472
15 Japan Yuki Tsunoda AlphaTauri 39 1'06.451 1.039 0.154 233.928
16 United Kingdom George Russell Williams 39 1'06.628 1.216 0.177 233.307
17 Germany Mick Schumacher Haas 29 1'06.886 1.474 0.258 232.407
18 Russian Federation Nikita Mazepin Haas 30 1'07.404 1.992 0.518 230.621
19 Canada Nicholas Latifi Williams 32 1'07.669 2.257 0.265 229.718
20 France Pierre Gasly AlphaTauri 0        
condivisioni
commenti
Horner duro: "I pit stop più lenti? Solo per rallentarci"

Articolo precedente

Horner duro: "I pit stop più lenti? Solo per rallentarci"

Prossimo Articolo

Verstappen: "Sarà lotta serrata con Lewis in qualifica e gara"

Verstappen: "Sarà lotta serrata con Lewis in qualifica e gara"
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021