Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Steiner sulle critiche a Schumacher: "Non me ne vergogno"

Il Team Principal della Haas, Gunther Steiner, ha spiegato di "non vergognarsi" delle critiche pungenti rivolte al suo ex pilota Mick Schumacher in Drive to Survive, sostenendo che i commenti preseti nella serie Netflix non rispecchiano interamente il suo pensiero e che sono stati montati in modo da creare spettacolo.

Guenther Steiner, Team Principal, Haas F1, and Mick Schumacher, Haas F1

Le difficoltà incontrate da Mick Schumacher con la Haas nel 2022 sono state protagoniste di un intero episodio nella quinta stagione della popolare serie Drive To Survive, il prodotto realizzato da Netflix per descrivere il dietro le quinte della Formula 1.

La serie si è soffermata in particolare sui frequenti incidenti del tedesco nella prima metà della stagione e sulla sua mancanza di passo rispetto al più esperto compagno di squadra Kevin Magnussen. Tra gli episodi trasmessi si è visto quello in Arabia Saudita, quando Schumacher andò a sbattere contro le barriere dovendo poi saltare la corsa, affiancato da un altro incidente, quello del Gran Premio di Monaco. Poi si è parlato anche dei suoi problemi di fiducia a Baku, dove era molto lontano sul ritmo.

I costosi incidenti di Schumacher hanno attirato le ire del capo squadra Steiner, che ha criticato senza mezzi termini il suo pilota nelle conversazioni con Magnussen e il proprietario Gene Haas, le quali sono state registrate da Netflix e incluse nello show.

Un filmato mostra anche Steiner e Magnussen che discutono di un potenziale sostituto per il 2023.

Interrogato da Motorsport.com sulle possibili conseguenze dell'episodio di Schumacher, Steiner ha dichiarato di "non vergognarsi" di quanto detto, riconoscendo che Drive to Survive è stato pesantemente modificato per mostrare solo le parti più esplosive.

"Non l'ho guardato, ma ho fatto i commenti, quindi ricordo alcune delle cose che ho detto", ha risposto Steiner.

"Penso che non abbiano mostrato tutto quello che ho detto, perché nella foga del momento, a volte dico delle cose... e ovviamente Drive to Survive mostra i momenti peggiori, quelli più piccanti. Quindi, ovviamente, questo è ciò che lo show deve fare".

Gunther Steiner, Team Principal, Haas F1 Team

Gunther Steiner, Team Principal, Haas F1 Team

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

"Qualunque cosa sia stata detta, è stata detta, non posso rimangiarmela. Si è deciso di non toglierlo, perché non si ha nulla da nascondere. Non me ne vergogno", ha aggiunto il Team Principal della Haas.

La narrazione di Drive to Survive si conclude con la redenzione di Schumacher, capace di ottenere punti nel Gran Premio di Gran Bretagna di luglio. Tuttavia, la serie poi ignora la seconda metà della stagione, poiché il contratto di Schumacher non sarebbe stato rinnovato per il 2023, con la Haas che ha poi preferito ingaggiare il veterano Nico Hulkenberg per affiancare Magnussen.

Steiner non ha rimpianti per il modo in cui è stato ritratto da Netflix, perché è concentrato sul suo ruolo di team principal e non è interessato al come viene proposto esternamente.

Leggi anche:

"Mettetevi nei miei panni, il meglio è che non fanno nulla. Ma è un bene? No. Quindi, ancora una volta, non ti fai coinvolgere dalla tua performance, perché non sono un attore. Non è recitazione".

"Ho fatto il mio lavoro e credo di giudicare il mio lavoro in base ai risultati ottenuti in pista, non se Netflix è bello o brutto. Non mi interessa davvero", ha aggiunto il Team Principal della Haas.

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Szafnauer: "Alpine può lottare per il quarto posto"
Prossimo Articolo F1 | Hulkenberg: "Mi sento bene, non era scontato ritrovare subito feeling"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia