Steiner: "Guadagnare uno o due punti sarebbe un successo"

Il team principal della Haas è consapevole delle difficoltà da affrontare nel mondiale 2021 con una monoposto poco evoluta e con due piloti debuttanti: "Abbiamo deciso di fare un passo indietro quest'anno per farne due avanti nel 2022". Il bolzanino spera che Schumacher e Mazepin possano crescere, si aspetta che il nuovo motore Ferrari sia un passo avanti: "Mi fido di quello che ci dicono e a giudicare dalla Rossa il salto c'è stato".

Steiner: "Guadagnare uno o due punti sarebbe un successo"

Gunther Steiner non è tipo da far proclami: il bolzanino è un realista che ha un pregio. Dice sempre le cose come stanno, senza troppi giri di parole.

Alla vigilia del mondiale 2021, il team principal della Haas è consapevole che non sarà un anno facile: la squadra americana ha solo adeguato la macchina 2020 alle nuove regole FIA e fa debuttare in F1 due rookie…

"Penso che abbiamo buoni motivi per tenerci motivati ​​durante l'anno. Abbiamo due giovani piloti che dovremo far crescere nel corso dell'anno. Ciò darà un po' di eccitazione, ne sono sicuro. La luce in fondo al tunnel la vedremo nel 2022 quando torneremo al massimo delle nostre forze: l’anno scorso ci siamo riorganizzati e abbiamo deciso di fare un passo indietro per cercare di farne due in avanti”.

“Certo, sarà impegnativo, ma penso che potremo farcela. Alla fine tutto avverrà in nove mesi, nei quali disputeremo 23 gare! Siamo preparati".

La Ferrari sembra aver migliorato il suo motore. Quanto sono state incoraggianti le prestazioni della power unit aggiornata durante i test?
"Per noi è molto difficile avere un confronto col motore dell'anno scorso. Ma ho piena fiducia nella Ferrari, in quello che ci dicono e in quello che stanno facendo. Abbiamo visto sulla loro macchina che il motore è migliore”.

“Ci siamo concentrati a fare più giri possibili con i due debuttanti. E non potevamo fare back-to-back dato che Mick ha guidato la macchina dell’anno scorso solo per un giorno dopo Abu Dhabi, e Nikita ha guidato per la prima volta una Haas durante lo shakedown prima dei test in Bahrain. Ho piena fiducia nella Ferrari e sono certo che il propulsore sia più potente".

Il calendario prevede 23 GP e il ritorno a una sorta di normalità…
"A essere onesti, non mi è piaciuto il calendario dell'anno scorso, o meglio non mi è piaciuto per il fatto che è stato dettato dalla pandemia. C'era un po' di eccitazione per essere andati in posti nuovi o dove non eravamo andati da molto tempo”.

“Ora sembra che l’anno sia più normale, o così sembra. Imola come seconda gara, normalmente non ci sarebbe, ma è un GP che è tornato l'anno scorso. Va bene così, ma si spera che la pandemia si risolva o scompaia del tutto e presto si torni alla normalità. La normalità, al momento, è… non essere normali".

Qual è l’obiettivo della squadra in questo 2021?
“Spero che i nostri due piloti imparino il più possibile per essere pronti il prossimo anno. Se riuscissimo a conquistare un punto o due, sarebbe un risultato fantastico. Ma sono realista e sarà difficile cogliere dei punti. Sarà un cammino in salita in questa stagione, ma ne trarremo qualcosa di buono".

condivisioni
commenti
Mercedes: c'è la gobba sul cofano per i condotti lunghissimi?

Articolo precedente

Mercedes: c'è la gobba sul cofano per i condotti lunghissimi?

Prossimo Articolo

La più grande Mercedes di cui non hai mai sentito parlare

La più grande Mercedes di cui non hai mai sentito parlare
Carica commenti
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021