Ferrari: serve la pole a Spa per rompere il digiuno

In Belgio può essere eguagliato il record negativo di 59 Gp del periodo 1990-1994

Se la Ferrari non metterà a segno la pole in Belgio, eguaglierà la peggior sequenza della sua storia per gare disputate senza conquistare la partenza al palo: un vuoto di 59 Gp, risalente al periodo 1990-1994, quando restarono senza pole dal Gp di Spagna 1990 a quello di Gran Bretagna 1994. Alla gara successiva, sul vecchio tracciato di Hockenheim, Gerhard Berger e Jean Alesi fecero valere la maggior potenza del loro V12 contro il V10 Renault ed il V8 Ford, monopolizzando la prima fila dello schieramento tedesco.

Il digiuno attuale della Ferrari è partito dal Gp di Ungheria di tre anni fa: nelle due gare precedenti, Fernando Alonso era stato in grado di assicurarsi la pole in condizioni meteo miste, circostanza da ritenersi fortuita, visto che togliendo quelle due pole, il digiuno di Maranello si allungherebbe di altre 31 gare, arrivando al 2010, quando lo spagnolo mise a segno la partenza al palo nel circuito cittadino di Singapore.

L'asturiano è il pilota del Cavallino che ha messo a segno le ultime quattro pole Ferrari della storia: per trovare un altro pilota in pole con la Rossa bisogna andare indietro di ben sette anni, quando Massa partì in pole nel Gp che gli garantì la sua ultima vittoria a tutt'oggi, ed un epilogo mondiale amaro: Brasile 2008.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Commento
Tag formula 1, pole position