Vettel: "Non ho fatto un buon giro quando contava"

Qualifica amara per il tedesco della Ferrari, ottavo sulla griglia grazie alla penalità di Grosejean

Una sessione di qualifiche decisamente sottotono per la Ferrari. Kimi Raikkonen, subito fuori in Q2 per un problema alla power unit, partirà dalla quattordicesima posizione, mentre Sebastian Vettel scatterà dalla casella numero otto grazie alla penalizzazione che dovrà scontare Romain Grosejean

Il tedesco della Ferrari non si è mostrato particolaremente abbattuto al termine delle qualifiche: "Non credo che sia un sabato nero. Se guardiamo il risultato finale non possiamo essere soddisfatti. Abbiamo perso una macchina in qualifica e io non sono riuscito ad ottenere un gran risultato. Nel Q2 eravamo terzi, ma se osserviamo i tempi si può notare come la lotta sia stata molto serrata. In Q3 avevo lo stesso passo, ma non sono riuscito a migliorare come hanno fatto gli altri, ecco perché siamo arrivati dietro. Non credo ci sia motivo di  andare nel panico, come detto la lotta è molto serrata. Non siamo contenti ma c'è tutto il tempo per cambiare le cose in vista della gara".

Vettel si è mostrato sorpreso nel vedere in Q3 sia le Lotus che la Force India di Perez: "Certamente Force India e Lotus sono le grandi sorprese delle qualifiche se confrontiamo le loro prestazioni rispetto alle ultime gare. Oggi era molto serrata e chiunque in questo gruppo avrebbe potuto fare una ottima prestazione. Noi siamo arrivati noni, non ho fatto il giro perfetto nel Q3 quando contava e non siamo riusciti a migliorare rispetto al Q2 come hanno fatto gli altri".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Belgio
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Commento