Lotus torna a casa: dissequestrati materiali e vetture

condivisioni
commenti
Lotus torna a casa: dissequestrati materiali e vetture
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
26 ago 2015, 17:52

Tolti i sigilli a materiali e vetture del team di Enstone, che così può far tornare le E23 nella factory inglese

Romain Grosjean, Lotus F1 E23
Romain Grosjean, Lotus F1 E23
Romain Grosjean, Lotus F1 E23
Romain Grosjean, Lotus F1 E23

Come vi avevamo anticipato nella giornata di ieri, Lotus è riuscita a far togliere i sigilli nella giornata odierna a materiali e vetture ancora ferme a Spa-Francorchamps dal termine del Gran Premio del Belgio di Formula 1.

In tal modo, i bilici del team britannico hanno potuto riprendere la via di casa e dovrebbero rientrare nella factory della scuderia che ha sede a Enstone nella giornata di domani. 

A quanto pare, la situazione che vede contrapposti Charles Pic, ex terzo pilota del team di Enstone, e Lotus sembra non essersi risolta completamente. Il transalpino pretende dal team una somma pari a 750.000€ ma sembra che questa cifra non sia stata ancora versata nella sua totalità. 

Un accordo parziale tra le parti dovrebbe esser stato siglato nella serata di ieri, ecco perché oggi i camion che trasportano il materiale Lotus ai Gran Premi sono stati fatti tornare in Inghilterra. 

Prossimo articolo Formula 1
La FOM studia la diretta dei Gp streaming online

Articolo precedente

La FOM studia la diretta dei Gp streaming online

Prossimo Articolo

Lotus sul podio a Spa, ma dispone solo di tre cambi!

Lotus sul podio a Spa, ma dispone solo di tre cambi!
Carica commenti