Rosberg: "Sugli assetti siamo andati alla cieca"

Il tedesco ha centrato a Sochi la terza pole della stagione e la diciassettesima della carriera

Nico Rosberg ha centrato a Sochi la terza pole position della stagione e la diciassettesima della sua carriera, mostrando di essere in grande forma e di avere un feeling notevole con la sua Mercedes W06 Hybrid, nonostante non sia riuscito a girare con continuità nel corso dei primi tre turni di prove libere in russia.

Il tedesco ha colto il miglior tempo in tutte e tre le sessioni di Qualifiche, mettendo sempre tutti alle proprie spalle. Nico, così come ha ammesso al termine delle Qualifiche ai microfoni della stampa, si è affidato ai propri ingegneri per ciò che riguarda l'assetto della vettura, fatto senza avere precisi riferimenti della pista e del comportamento delle gomme. I risultati, però, parlano per lui e domani avrà la possibilità di cogliere un successo che terrebbe aperta la lotta per il titolo mondiale piloti 2015.

"Sono davvero molto contento del risultato di queste Qualifiche. Fino a ore è stato un fine settimana difficile, complesso, perché abbiamo girato poco e non avevamo riferimenti. Però devo ammettere che oggi è andata davvero molto bene. Per quanto riguarda l'assetto della vettura siamo andati un po' alla cieca, abbiamo tirato a indovinare, ma devo fare i complimenti ai miei ingegneri che hanno fatto un ottimo lavoro. Sono molto soddisfatto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Russia
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Analisi