Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
18 Ore
:
35 Minuti
:
57 Secondi

F1, Singapore: Leclerc alla terza pole di fila!

condivisioni
commenti
F1, Singapore: Leclerc alla terza pole di fila!
Di:
21 set 2019, 14:24

La Ferrari stupisce con il monegasco che rifila 191 millesimi a Hamilton su una pista che sulla carta non doveva essere favorevole alla Rossa. Terzo è Vettel di 29 millesimi: il tedesco ha rinunciato al secondo run dopo un errore. Verstappen è quarto davanti a Bottas e Albon.

Un miracolo! La terza pole di fila di Charles Leclerc testimonia l'enorme talento del monegasco, ma la Ferrari con il nuovo pacchetto aerodinamico sembra aver chiuso il gap dalla Mercedes disponendo del carico carico aerodinamico per conquistare la partenza al palo a Marina Bay.

Leclerc con 1'36"217 ha suggellato la quinta pole stagionale con la Rossa, facendo meglio del leader del mondiale, Lewis Hamilton, che si è fermato a quattro ed è a bocca asciutta dal ritorno dalla sosta estiva. Charles è un rullo compressore perché riesce puntualmente a migliorare la sua prestazione senza mai sfiorare le barriere.

Il ragazzo 21enne ha strappato la prestazione a Sebastian Vettel che era stato il più veloce nel primo run della Q3: il tedesco ha dato un segno della sua competitività, ma ha abortito il secondo tentativo nel quale ha commesso un paio di sbavature, per cui è scivolato al terzo posto per 29 millesimi di secondo appena dalla migliore Mercedes!

Lewis Hamilton, dato per grande favorito, è rimasto stordito dallo "schiaffone" di Leclerc: la Mercedes non è parsa lo spauracchio annunciato, mostrando un imprevisto sottosterzo con le gomme Soft. L'inglese ha commesso due ingenuità nel primo tentativo della Q3, ma poi non ha mai avuto il passo per sfidare la pole di Leclerc: per il team di Brackley è una bella mazzata. Dopo aver perso la supremazia di motore ora subisce anche quella telaistica?

Non corriamo con i giudizi, ma la Ferrari guidata dal ragazzino vuole dimostrare di non essere una "macchina" sbagliata: l'ultimo pacchetto aero portato da Enrico Cardile e David Sanchez indica una strada che può essere buona anche per il 2020.

Max Verstappen è solo quarto con la Red Bull: l'olandese con 1'36"813 ha lasciato mezzo secondo a Leclerc che è stato straordinario fra le barriere. La RB15 non ha impressionato, ma Max si è messo alle spalle un Valtteri Bottas un po' rimissivo dopo il botto nelle libere di venerdì.

Sesto è Alex Albon con la seconda Red Bull: l'anglo-thailandese ha lasciato sei decimi al fenomeno aranciano. Forse ha dato il suo meglio. Bene Carlos Sainz settimo con la McLaren davanti alle due Renault con Daniel Ricciardo davanti a Nico Hulkenberg. Chiude laa Q3 al decimo posto Lando Norris  con una McLaren in ripresa.

Resta fuori dalla top ten Sergio Perez: il messicano sarà costretto a schierarsi al 16esimo posto a causa della sostituzione della trasmissione dopo il contatto con il muro nelle libere 3 con la Racing Point che gli è costata cinque posizioni sulla griglia.

Antonio Giovinazzi è 12esimo con l'Alfa Romeo che vince di nuovo il confronto con Kimi Raikkonen costretto al 14esimo posto: il finlandese nel primo run della Q2 ha strisciato piuttosto duramente contro il muro con l'anteriore sinistro e poi non ha preso rischi. L'italiano conferma il suo momento positivo e sembra non patire la concorrenza di Nico Hulkenberg che si è candidato al suo posto nel team di HInwil per il prossimo anno.

Kevin Magnussen ha dato il suo massimo con una Haas in grande regressione: il danese si accontenta di aver superato la prima tagliola e prende la 15esima piazza su una pista come Marina Bay che è indigesta allaa monoposto della squadra americana.

Non ha superato il taglio della Q1 Daniil Kvyat per 35 millesimi: il russo è sceso in pista con il motore Honda che è stato sostituito dopo il cedimento che si è registrato nel terzo turno di libere. La Toro Rosso ha deciso di montargli una specifica giù usata e meno evoluta per non fargli pagare una penalità.

Male Lance Stroll che hà sfiorato due volte le barriere nel primo run: la sua Racing Point non ha riportato danni, ma nel secondo tentativo è stato più "abbottonato" per cui non è andato oltre il 17esimo posto con la RP19 aaggiornata.

Delude Romain Grosjean solo 18esimo con la Haas: il francese non ha ripagato chi gli ha concesso fiducia con il rinnovo del contratto per il prossimo anno, ma la VF-19 è una macchina inguidabile. A sei decimi dalla Haas è arrivato George Russell con la migliore Williams, mentre Robert Kubica è aa tre decimi dal forte compagno di squadra inglese.

Cla Pilota Tempo Gap km/h
1 Monaco Charles Leclerc 1'36.217   189.434
2 United Kingdom Lewis Hamilton 1'36.408 0.191 189.058
3 Germany Sebastian Vettel 1'36.437 0.220 189.002
4 Netherlands Max Verstappen 1'36.813 0.596 188.268
5 Finland Valtteri Bottas 1'37.146 0.929 187.622
6 Thailand Alexander Albon 1'37.411 1.194 187.112
7 Spain Carlos Sainz Jr. 1'37.818 1.601 186.333
8 Australia Daniel Ricciardo 1'38.095 1.878 185.807
9 Germany Nico Hulkenberg 1'38.264 2.047 185.488
10 United Kingdom Lando Norris 1'38.329 2.112 185.365
11 Italy Antonio Giovinazzi 1'38.697 2.480 184.674
12 France Pierre Gasly 1'38.699 2.482 184.670
13 Finland Kimi Raikkonen 1'38.858 2.641 184.373
14 Denmark Kevin Magnussen 1'39.650 3.433 182.908
15 Russian Federation Daniil Kvyat 1'39.957 3.740 182.346
16 Mexico Sergio Perez 1'38.620 2.403 184.818
17 Canada Lance Stroll 1'39.979 3.762 182.306
18 France Romain Grosjean 1'40.277 4.060 181.764
19 United Kingdom George Russell 1'40.867 4.650 180.701
20 Poland Robert Kubica 1'41.186 4.969 180.131
Prossimo Articolo
Ferrari: nel pacchetto c'è anche il diffusore nuovo!

Articolo precedente

Ferrari: nel pacchetto c'è anche il diffusore nuovo!

Prossimo Articolo

Leclerc: "La pole? Mi sono visto più volte a muro! OK le novità"

Leclerc: "La pole? Mi sono visto più volte a muro! OK le novità"
Carica commenti