Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

F1 | Seidl: "Sauber cambiata, l'obiettivo sarà tornare a vincere"

Andreas Seidl, nuovo CEO del Gruppo Sauber, fa il punto sulla riorganizzazione del team elvetico che si appresta ad affrontare l'ultimo anno con Alfa Romeo in F1 prima di preparare l'arrivo di Audi.

Alfa Romeo C43, dettaglio dell'ala frontale

Sauber si trova nel bel mezzo del guado: da una parte il presente, il 2023, ultima stagione in cui potrà sfoggiare il nome di Alfa Romeo Racing. Dall'altro, sulla sponda più lontana, il futuro che ha un nome preciso, pesante e, allo stesso tempo, affascinante: Audi Sport.

La realtà svizzera si sta preparando per la stagione 2023 di Formula 1 dopo aver presentato la C43, la nuova monoposto che affiderà a Valtteri Bottas e Guan Yu Zhou ma, allo stesso tempo, si sta organizzando per la transizione che dovrà accogliere Audi all'inizio del 2026 come azionista di maggioranza e, dunque, nuovo proprietario.

Una delle pietre più importanti delle fondamenta di questa nuova struttura è e sarà Andreas Seidl. L'ex team principal di McLaren è tornato a Hinwil proprio per gestire l'attuale struttura e preparare l'accoglienza alla Casa di Ingolstadt. Nell'intervista rilasciata questa mattina proprio a Sauber, Seidl ha affrontato diversi temi, tra cui l'attualità - sempre molto importante per un team che ambisce a migliorare e a rendersi desiderabile - e il futuro, sebbene sia stato appena accennato.

Saidl, lei è CEO del Gruppo Sauber da sei settimane; quali sono le sue prime impressioni?
"Dopo la mia precedente esperienza a Hinwil, venire qui mi è sembrato subito molto naturale ed è bello essere tornato. Ci sono molte facce conosciute, ma anche molte nuove, e mi è stato dato un caloroso benvenuto. Ho trovato un team molto motivato e ambizioso, pieno di talenti; un team con ottime basi, pronto ad affrontare le sfide e le opportunità che ci attendono".

Qual è il suo obiettivo principale al momento?
"In questo momento mi sto prendendo il tempo necessario per conoscere il maggior numero di persone possibile, per costruire relazioni e per capire come funziona il team. In tutte le mie conversazioni voglio capire quali sono i punti di forza e di debolezza dell'organizzazione e dove si trovano le lacune rispetto ai team che attualmente ci precedono".

Lei ha introdotto una nuova struttura di gestione all'Alfa Romeo F1 Team Stake. Perché lo avete fatto?
"La struttura che abbiamo messo in atto sfrutta i punti di forza delle persone coinvolte e mi permette, in qualità di CEO, di concentrarmi sul futuro strategico del Gruppo Sauber e della squadra. Il forte team di leadership, a bordo pista e presso la sede centrale, è progettato per garantire l'efficienza e per suddividere i compiti da svolgere tra diverse persone con responsabilità chiare".

Alessandro Alunni Bravi, Managing Director of Sauber Group and Alfa Romeo F1 Team Representative, Jan Monchaux, Alfa Romeo F1 Team Technical Director

Alessandro Alunni Bravi, Managing Director of Sauber Group and Alfa Romeo F1 Team Representative, Jan Monchaux, Alfa Romeo F1 Team Technical Director

Photo by: Alfa Romeo

"L'evoluzione più significativa rispetto allo scorso anno è l'ampliamento del ruolo di Alessandro Alunni Bravi. Egli continuerà a supervisionare le attività commerciali e legali del team come amministratore delegato, come ha fatto in passato, e inoltre sarà ora il volto pubblico del team nel ruolo di Rappresentante del Team. Insieme al responsabile dell'ingegneria di pista e delle operazioni, Xevi Pujolar, e al direttore sportivo, Beat Zehnder, formerà un forte team di leadership a bordo pista".

Quanto sarà coinvolto nelle operazioni in pista della squadra nel 2023?
"La Formula Uno è l'obiettivo principale del Gruppo Sauber, quindi ovviamente sarò coinvolto e voglio contribuire con la mia esperienza. Ma voglio che sia il mio team di leadership a gestire le cose quotidianamente. Si tratta di un gruppo di persone forti, di cui mi fido, e io le responsabilizzerò e darò loro tutto ciò di cui hanno bisogno. Parteciperò a qualche gara, ma le basi del successo in F1 si gettano in fabbrica ed è lì che mi concentrerò immediatamente".

Quali obiettivi ha fissato per la squadra per quest'anno?
"Nel 2022, all'inizio di un nuovo ciclo di regolamenti, abbiamo visto che questa squadra è in grado di fornire una vettura forte e di progredire sulla griglia. La chiave per noi è continuare in questa direzione nei prossimi mesi e anni. Voglio vedere progressi in ogni settore della squadra, sia in fabbrica che in pista. Avendo visto e sperimentato di recente come il team si è preparato per la prossima stagione sotto la guida del nostro Direttore Tecnico, Jan Monchaux, e del Direttore Operativo, Axel Kruse, sono molto ottimista sul fatto che riusciremo a raggiungere questo obiettivo come squadra".

Alfa Romeo C43

Alfa Romeo C43

Photo by: Alfa Romeo

Qual è la sua visione del Gruppo Sauber?
"Ogni settore del Gruppo sta crescendo e vogliamo continuare questa traiettoria a breve, medio e lungo termine. Il team ha dimostrato le sue capacità attraverso una crescita continua e i successi sportivi ottenuti nel corso degli anni, sia in pista che fuori. La nostra visione di Hinwil per il futuro è chiara: vogliamo continuare a progredire e diventare una squadra in grado di lottare per i podi e le vittorie in gara. Vogliamo diventare una squadra desiderabile, dove le persone vogliono stare - dipendenti, piloti e partner. Vogliamo diventare una squadra che i tifosi vogliono seguire. Il mio obiettivo, insieme alla squadra, è quello di elaborare, implementare ed eseguire un piano chiaro per raggiungere questo obiettivo".

Il 2023 sarà il sesto anno di partnership con Alfa Romeo. Quanto è stata ed è importante questa partnership per il team?
"La partnership di Sauber Motorsport con Alfa Romeo è stata un successo dentro e fuori la pista: si è evoluta in un modello di partnership tecnica e commerciale e ha superato di gran lunga le aspettative negli ultimi cinque anni. Il rapporto ci ha permesso di sviluppare una piattaforma promozionale globale che ha contribuito ad aumentare la nostra posizione e la nostra credibilità nei confronti di partner e sponsor. Il nostro obiettivo per quest'anno è, insieme ad Alfa Romeo, continuare a migliorare i risultati del team in pista e vedere il fantastico programma di attivazione di Alfa Romeo prendere vita nel 2023, un piano che siamo entusiasti di condividere nelle prossime settimane e mesi".

Audi ha scelto il Gruppo Sauber come partner strategico per l'ingresso in F1 nel 2026. Quanto è importante per il team?
"È molto importante perché offre a tutti i membri della Sauber stabilità e una chiara direzione di marcia. Come Gruppo sappiamo di avere un grande futuro davanti a noi, ma allo stesso tempo ci concentriamo sul presente, sui risultati a breve termine nella prossima stagione con Alfa Romeo e sul proseguimento della nostra partnership di successo con Ferrari per i prossimi tre anni".

Andreas Seidl, CEO del Gruppo Sauber

Andreas Seidl, CEO del Gruppo Sauber

Photo by: Alfa Romeo

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Mercedes W14: la pancia arretrata e l'ala centrale modulare
Prossimo Articolo F1 | Il relitto della VF-20 di Grosjean sarà esposto a Madrid

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia