Seidl: "La McLaren in lizza per il terzo posto con le novità"

Il team principal della squadra di Woking è sicuro che la MCL35 potrà lottare per il terzo posto nel mondiale Costruttori con il nuovo pacchetto aerodinamico che Carlos Sainz ha bocciato al Nurburgring. Secondo il manager tedesco le soluzioni daranno un vantaggio prestazione quando verrà trovata la giusta mezza a punto per il nuovo muso e le barge board e si aspetta un salto di qualità in Portogallo per sfidare Racing Point e Renault.

Seidl: "La McLaren in lizza per il terzo posto con le novità"

La McLaren è molto coinvolta nella lotta per il terzo posto nel mondiale Costruttori. Il team di Woking crede fermamente di poter contrastare a Racing Point e Renault il podio nella classifica a squadre e per riuscirci punta tantissimo sul nuovo pacchetto aerodinamico che, invece, non ha convinto Carlos Sainz in occasione del GP dell’Eifel.

Il pilota spagnolo ha potuto disporre dell’unica configurazione nuova al Nurburgring, ma si è lamentato di non aver tratto dei vantaggi dalle ultime modifiche (muso stretto e nuove barge board) non avendo mai trovato un buon equilibrio né in qualifica, né in gara.

Se Carlos non è parso soddisfatto all’Eifel ("Con la macchina che avevo a disposizione non potevo lottare per il podio, ma forse avrei potuto lottare per quella posizione se avessi avuto la configurazione di due GP fa”, il team principal Andreas Seidl, è più ottimista del suo pilota.

Il manager tedesco, infatti, è sicuro che la MCL35 necessiti solo di un adeguato lavoro di messa a punto per mostrare l’effettivo potenziale delle nuove soluzioni.

"Alla fine, crediamo fortemente in questo nuovo concetto del muso - ha spiegato Seidl -. Ovviamente si è trattato di un cambiamento abbastanza significativo nel concetto aerodinamico e, quindi, era chiaro per noi che ci voglia del tempo, prima di sfruttare tutto il potenziale del nuovo pacchetto”.

“Le nuove soluzioni hanno un margine di sviluppo superiore, ma finora non abbiamo visto gli stessi dati letti in galleria del vento. Ci serve un po’ di tempo per trovare la migliore messa a punto e poi avremo un vantaggio prestazionale dalla nuova configurazione. Spero che si riesca a trovarlo già a Portimao”.

La McLaren è impegnata in una serrata lotta a tre con Racing Point e Renault per il terzo posto nel campionato Costruttori visto che i tre team sono separati solo da 6 punti.
“Se guardi alle ultime due gare – ha proseguito Andrea -, penso che la Renault sia più avanti di noi di un paio di decimi, segno che hanno fatto un passo avanti con la loro monoposto, mentre la Racing Point è più veloce dall’inizio del campionato”.

“Noi non abbiamo ancora fatto questo passo, ma credo che ci sia le condizioni per realizzare uno scatto e mantenere viva la lotta per la terza piazza”.

Dettagli dei nuovi barge board della McLaren MCL35

Dettagli dei nuovi barge board della McLaren MCL35

Photo by: Giorgio Piola

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: Raikkonen e Giovi tester su GTA e GTAm
Articolo precedente

Alfa Romeo: Raikkonen e Giovi tester su GTA e GTAm

Prossimo Articolo

Ferrari: il nuovo simulatore sboccerà in primavera

Ferrari: il nuovo simulatore sboccerà in primavera
Carica commenti
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021