Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Sauber: Zhou torna sul telaio che aveva prima di Imola

Zhou Guanyu tornerà ad utilizzare il telaio Sauber che aveva all'inizio della stagione 2024, visto che da Imola ha sempre avuto problemi.

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Zhou Guanyu tornerà a utilizzare il telaio che ha usato fino alla gara di Imola, dopo che la sua squadra Sauber ha concluso che un problema con il nuovo telaio ha contribuito alle sue recenti difficoltà.

Le ultime uscite di Zhou, dopo la sostituzione del telaio avvenuta ad Imola, lo hanno visto protagonisti di un incidente nelle prove di Monaco e poi di altri due in Canada, che gli sono costati buona parte delle prove in un weekend che ha concluso in fondo al gruppo, come unico pilota doppiato.

Parlando in vista del Gran Premio di Spagna di questo fine settimana, Zhou ha rivelato che i problemi avuti dopo il passaggio al secondo telaio gli hanno fatto provare delle sensazioni strane al volante della sua Sauber.

Ha sottolineato poi che il problema è particolarmente evidente se la pista ha un asfalto molto irregolare, come è stato nel caso degli ultimi appuntamenti, visto che Imola, Monaco e Montreal richiedono tutti un elevato di passaggi sui cordoli per ottenere delle prestazioni degne di nota.

"Trovo che la macchina sia molto rigida sulle asperità", ha spiegato Zhou ai giornalisti nel paddock di Barcellona. "Quindi, non sono riuscito a spingere. Ad esempio, l'errore che ho commesso nella FP3 di Montreal è stato davvero grave. All'improvviso, dopo essere passato su dei bump, la macchina è andata in testacoda".

"E' una cosa che è stata un po' strana o un po' scioccante. Ma abbiamo apportato molte modifiche prima di questo fine settimana, cambiando di nuovo le specifiche per assicurarci di ritrovare il feeling che avevo all'inizio dell'anno. Perché ora non riesco a fare quello che ero in grado di fare prima".

"Quindi, non vedo l'ora che arrivi questo fine settimana perché sarà un po' come ripartire da zero. Ho cambiato il mio telaio ed un bel po' di parti a Imola, quindi stiamo ricambiando tutto per tornare a quello che avevo prima".

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber

Photo by: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Zhou ha anche detto che la Sauber sostituirà "ogni parte, assicurandosi di ripartire da zero" anche in termini di pezzi di carrozzeria che ha assemblato intorno al suo vecchio telaio. Questo perché "non si sa esattamente se il problema sia solo il telaio".

Anche la tempistica della decisione della Sauber di apportare una modifica così drastica alla vettura di Zhou è importante, in quanto il team ha deciso di agire all'inizio di una lunga ed intensa serie di gare europee, con cinque gare che si svolgeranno nei prossimi sei fine settimana.

Zhou ha voluto che il problema fosse affrontato anche in vista del Gran Premio d'Austria, che seguirà la trasferta di Barcellona, perché il Red Bull Ring presenta "un po' più di irregolarità in frenata", rispetto ad altri tracciati appositamente costruiti che la F1 sta visitando dopo la recente mini serie di circuiti cittadini che hanno seguito la pista stretta di Imola.

Quando gli è stato chiesto se la Sauber avesse riscontrato un problema simile con le asperità della pista sulla vettura del compagno di squadra Valtteri Bottas, Zhou ha inizialmente detto di non voler "entrare nei dettagli", ma ha ammesso che "le asperità che ho sentito, e il modo in cui la macchina risponde, è un po' più estremo di quello che sta accadendo nel suo lato del box".

"Per questo abbiamo deciso di cambiare", ha aggiunto Zhou. "Penso che sia la decisione giusta e sono davvero felice di averla presa. Perché non è facile per la squadra impegnarsi in questo senso. Ma credo che una volta che ci impegniamo in questo senso, speriamo che sia la decisione giusta. E si può solo migliorare".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Pirelli: perché la sostenibilità è fondamentale nel programma F1
Prossimo Articolo F1 | Aston Martin: un rastrello di sensori per capire il retrotreno

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia