Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
100 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

Sauber: dopo le "sirene" Renault, firmerà con Ferrari

Manca la firma del contratto, ma le basi per un nuovo accordo di fornitura dei motori sarebbe già stato raggiunto per il periodo 2022 - 2025 fra la squadra di Hinwil e la Ferrari, dopo che il team principal, Vasseur, era stato allettato dalle proposte Renault. Dopo la nascita di Stellantis, frutto della fusione fra PSA e FCA, sarà discusso anche il rinnovo della sponsorizzazione Alfa Romeo. L'Engineering svizzera sta collaborando anche sui modelli speciali del "Biscione".

condivisioni
commenti
Sauber: dopo le "sirene" Renault, firmerà con Ferrari

Le sirene ci sono state, eccome, ma alla fine la Sauber resterà legata alla Ferrari. Manca la firma del rinnovo del contratto di fornitura delle power unit che scadrà alla fine del 2021, però le basi del nuovo accordo sarebbero già state messe nero su bianco.

La squadra di Hinwil è dal 2011 che monta ininterrottamente motori Ferrari e resterà un team clienti sotto l’influenza politica del Cavallino anche dal 2022 al 2025. Non è un segreto che la monoposto a effetto suolo del prossimo anno venga studiata tenendo conto degli ingombri di power unit e trasmissione di Maranello, segno che l’attività tecnica andrà avanti nel segno della continuità.

Ma è indubbio che Renault, sotto la spinta propulsiva del CEO, Luca De Meo, voglia allargare la sua orbita di influenza di F1 e abbia valutato l’opportunità di cercare una partnership con la Sauber.

Del resto il team principal, Fredric Vasseur, non ha costruito un grande rapporto con Mattia Binotto e l’idea di guardare al marchio transalpino per la fornitura dei motori poteva essere allettante considerando che la squadra elvetica potesse diventare una sorta di Junior Team nel quale allevare i giovani piloti dell’Academy Renault.

Vasseur è stato in Renault e ha mantenuto ottimi rapporti con i francesi, ma le aspettative del team principal evidententemente non sono allineate con i piani degli azionisti svedesi della squadra che puntano alla stabilità per continuare senza scossoni la loro avventura in F1.

Rispondendo a fine anno a Roger Benoit, giornalista di Blick, il quotidiano di Zurigo, proprio Vasseur era stato piuttosto elusivo sulla futura fornitura del motore Ferrari…

“Non si può mai dire. È come un matrimonio. Nessuno ti garantisce che rimarrai per sempre con la stessa donna, come me. In una partnership bisogna sempre considerare che ci sono alti e bassi... Quindi dobbiamo chiederci: qual è l'affare migliore? Fino ad ora, la Ferrari è stata per lo più un partner solido”.

Le cose poi hanno preso un’altra piega perché c’è anche la concreta possibilità che venga confermata la sponsorizzazione dell’Alfa Romeo, attuale title sponsor del team di Hinwil. La questione non era all’ordine del giorno perché bisognava aspettare che nascesse il nuovo gruppo Stellantis dalla fusione di PSA con FCA.

E a Renault sarebbe piaciuto sfilare dal “portafoglio” dei nuovi marchi di Carlos Tavares un team di F1 come la Sauber, dimenticando magari che l’Engineering svizzera lavora per il marchio del Biscione, curando degli allestimenti speciali di Giulia e Stelvio con realizzazioni in carbonio e studi in galleria del vento.

Pat Fry: “Ricciardo ha una capacità motivazionale eccezionale”

Articolo precedente

Pat Fry: “Ricciardo ha una capacità motivazionale eccezionale”

Prossimo Articolo

WRC: Esteban Ocon al Rallye Monte-Carlo con un'Alpine A110S

WRC: Esteban Ocon al Rallye Monte-Carlo con un'Alpine A110S
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Alfa Romeo
Autore Franco Nugnes
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull Prime

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull

Alex Albon ha affrontato i media per la prima volta da quando ha perso il suo sedile in Red Bull alla fine del 2020, costretto così a lasciare la Formula 1. In passato ha già risalito la china dopo una battuta d’arresto, quindi ecco cosa deve fare per ritornare.

Formula 1
24 feb 2021
Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa Prime

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Red Bull decide di evolvere i concetti già visti nel corso del 2020 per la sua RB16B, vettura che verrà affidata a Sergio Perez e Max Verstappen per la stagione 2021 di Formula 1. Andiamo a scoprire tutti i dettagli tecnici e sportivi del team di Milton Keynes

Formula 1
24 feb 2021
McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero? Prime

McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero?

Con l'adozione della power unit Mercedes la MCL35 ha potuto beneficiare di un impianto di raffreddamento più efficiente che ha permesso di ridurre le masse radianti e, quindi, le pance. A Woking, però, la storia recente insegna che hanno spesso esagerato con soluzioni estreme che hanno causato problemi di affidabilità. E non è detto che un trapianto di motore su una monoposto esistente risulti facile al primo colpo.

Formula 1
23 feb 2021
Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1 Prime

Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1

Antonio Giovinazzi si gioca in questa stagione la sua permanenza in Formula 1. Cerchiamo di capire da chi si deve guardare il pilota di Martina Franca, quali possono essere i possibili scenari futuri e come può garantirsi una riconferma per i prossimi anni.

Formula 1
23 feb 2021
Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità Prime

Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità

L'Alfa Romeo C41 non è certamente tra le monoposto più rivoluzionarie della storia della Formula 1. A livello visivo, l'unica vera grande modifica riguarda il muso anteriore, ora più snello anche se non così estremo per concezione. L'ombra della C39 della passata stagione è molto presente sulla monoposto 2021

Formula 1
23 feb 2021
Red Bull: la visione a lungo termine dietro l'accordo con Honda Prime

Red Bull: la visione a lungo termine dietro l'accordo con Honda

L'accordo tra la Red Bull e la Casa giapponese per gestire in autonomia le power unit Honda a partire dal 2022 avrà benefici anche a lungo termine consentendo al team diretto da Horner di giocare allo stesso livello dei costruttori generalisti.

Formula 1
22 feb 2021