Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP del Canada

F1 | Sauber cambia ala e parte dai box sperando nella pioggia

Sia Valtteri Bottas e Zhou Guanyu prenderanno il via del Gran Premio del Canada dalla pitlane dopo che Sauber ha deciso di apportare delle modifiche sulle due monoposto in parco chiuso. Su entrambe le auto è stata cambiata la specifica di ala posteriore mettendo da parte la soluzione più scarica che ha debuttato proprio nel corso di questo weekend.

Valtteri Bottas, Team Stake F1 Kick Sauber C44

La gara del Gran Premio del Canada scatterà fra qualche ora, ma ci sono già delle novità interessanti e, soprattutto, delle scommesse. Le due Sauber, che ieri avevano trovato l’eliminazione già alla fine della Q1, prenderanno il via della corsa odierna dai box dopo un cambio di setup.

Nel documento diffuso dai commissari è infatti emerso che la scuderia elvetica ha scelto di infrangere il Parc Fermé sostituendo l’ala posteriore su entrambe le vetture con una differente specifica da quella utilizzata in qualifica. Secondo il regolamento, infatti, ogni squadra deve mantenere la stessa specifica dal momento in cui inizia il parco chiuso, ovvero dal momento in cui le vetture lasciano la pit lane nelle qualifiche, fino all’inizio della gara. In caso contrario, è prevista la partenza dalla pit lane, come per le 2 Sauber questo pomeriggio.

Tuttavia, in questo caso sembra si tratti di una scelta consapevole. All’inizio del fine settimana, il team di Hinwil si è presentato con una nuova ala posteriore più scarica nella speranza di trovare una maggiore competitività sui rettilinei, con velocità di punta più alte. Rispetto agli avversari, in effetti l’ala più scarica portata dalla Sauber ha dato i suoi effetti, garantendo numeri migliori in fondo agli allunghi, per quanto ne abbia risentito il carico, specie verso quelle squadre che avevano optato per una configurazione più carica.

L'ala posteriore più scarica che ha debuttato in Canada

L'ala posteriore più scarica che ha debuttato in Canada

Foto di: Giorgio Piola

“Abbiamo portato una nuova ala posteriore e ci ha fatto fare uno step in termini di velocità di punta, ma non abbastanza, tutti stanno migliorando, credo che dobbiamo trovare qualcosa di più”, ha raccontato Bottas al termine delle qualifiche, spiegando come vi sia stato un passo in avanti con l’ala più scarica, ma non abbastanza per battere i rivali e superare la tagliola del Q1. Infatti, la C46 ha sofferto anche gli avvallementi dell'asfalto che, seppur ridotti con il nuovo asfalto, sono ancora presenti: la monoposto elvetica è molto sensibile al variare delle altezze da terra, come visto anche a Monaco.

Dato che le vetture sarebbero comunque partite dal fondo, Sauber ha optato per una mossa differente, scegliendo di sostituire l’ala posteriore per montare una soluzione più carica che potrebbe garantire più stabilità in caso di pioggia. La speranza, quindi, è quella di una gara “caotica” che possa regalare delle opportunità con un setup differente rispetto a quello utilizzato nelle qualifiche.

Inoltre, Sauber ha scelto di sostituire anche la batteria e la centralina sulla monoposto del finlandese montando una terza unità per entrambi i componenti. Una decisione che ha fatto scattare una penalità che, però, di fatto però Bottas non sconterà dovendo partire dalla pit lane.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Aston vola sul dritto, Alonso: "Sapevamo di poter far bene"
Prossimo Articolo LIVE Formula 1 | Gran Premio del Canada, Gara

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia