F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello

Secondo le informazioni di Motorsport.com oggi dovrebbero essere ufficializzate le rinunce dei due circuiti cittadini. Crescono le possibilità di vedere la 1000esima gara della Ferrari al Mugello, mentre il Bahrain raddoppia sull'ovale.

F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello

Ora il Mugello ci crede davvero. Per rendere concreta la candidatura della pista toscana ad ospitare la nona tappa del Mondiale di Formula 1 2020 (il prossimo 13 settembre) era indispensabile il forfait di Baku.

Nei piani di Liberty e FIA il Gran Premio di Azerbaijan era previsto il 20 settembre, come prima tappa extra europea del 2020 che avrebbe dovuto precedere la tappa di Sochi.

Con la cancellazione di Baku, che sarà ufficializzata probabilmente oggi, la stagione europea potrebbe essere prolungata con l’obiettivo di arrivare ad almeno dieci gare.

La candidatura della pista del Mugello si sposa perfettamente con le esigenze che la Formula 1 avrà dopo il Gran Premio d’Italia (in programma il 6 settembre), offrendo ai team la possibilità di poter essere raggiunta facilmente a tutto vantaggio dei piani logistici, molto stressati dalla compressione del calendario. Per la Ferrari ci sarebbe anche la "ciliegina" di festeggiare il 1000esimo GP proprio sulla sua pista...

Resta aperta anche la possibilità Hockenheim, ma potrebbe non essere una concorrente del Mugello quanto un’ulteriore opportunità da inserire in un calendario che punta a mettersi al riparo da potenziali defezioni delle tappe programmate al di fuori del vecchio continente.

“Esiste la possibilità di prolungare la stagione europea aggiungendo una due gare – ha confermato Ross Brown – mentre Bahrein e Abu Dhabi saranno le tappe finali della stagione. Oggi abbiamo la certezza di dieci gare (le otto europee più del due in Medio Oriente) e stiamo lavorando con l’obiettivo di altre cinque o sei buone piste nel mezzo”.

Il forfait di Baku sarà ufficializzato insieme a quello di Singapore, e non è un caso che si tratti di due piste cittadine, ovvero tracciati che necessitano di grandi spese di allestimento.

Senza la certezza di poter rientrare dell’investimento con gli incassi derivanti dalla presenza del pubblico, il rischio per i promotor è stato giudicato troppo elevato, ed è arrivato l’arrivederci al 2021. Anche la tappa di Suzuka è destinata ad essere cancellata, mentre sono ancora in stand-by sia Shanghai che Sochi.

In attesa di capire come si evolverà la situazione soprattutto negli Stati Uniti, in Brasile ed in Vietnam, la Formula 1 si è riservata la possibilità di disputare una doppia gara in Bahrain.

Ed il Gran Premio ‘bis’ potrebbe riservare una novità, ovvero un layout diverso del circuito di Al Sakhir. “È una configurazione affascinante – ha confermato Brawn – con dei tratti da circuito ovale, ed è già omologata con licenza grado 1 della FIA, quindi abilitata ad ospitare la Formula 1. Ma essendo un layout molto diverso, dovremo decidere garantendo un certo preavviso”.

condivisioni
commenti
Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Articolo precedente

Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Prossimo Articolo

F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone

F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021