F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello

Secondo le informazioni di Motorsport.com oggi dovrebbero essere ufficializzate le rinunce dei due circuiti cittadini. Crescono le possibilità di vedere la 1000esima gara della Ferrari al Mugello, mentre il Bahrain raddoppia sull'ovale.

F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello

Ora il Mugello ci crede davvero. Per rendere concreta la candidatura della pista toscana ad ospitare la nona tappa del Mondiale di Formula 1 2020 (il prossimo 13 settembre) era indispensabile il forfait di Baku.

Nei piani di Liberty e FIA il Gran Premio di Azerbaijan era previsto il 20 settembre, come prima tappa extra europea del 2020 che avrebbe dovuto precedere la tappa di Sochi.

Con la cancellazione di Baku, che sarà ufficializzata probabilmente oggi, la stagione europea potrebbe essere prolungata con l’obiettivo di arrivare ad almeno dieci gare.

La candidatura della pista del Mugello si sposa perfettamente con le esigenze che la Formula 1 avrà dopo il Gran Premio d’Italia (in programma il 6 settembre), offrendo ai team la possibilità di poter essere raggiunta facilmente a tutto vantaggio dei piani logistici, molto stressati dalla compressione del calendario. Per la Ferrari ci sarebbe anche la "ciliegina" di festeggiare il 1000esimo GP proprio sulla sua pista...

Resta aperta anche la possibilità Hockenheim, ma potrebbe non essere una concorrente del Mugello quanto un’ulteriore opportunità da inserire in un calendario che punta a mettersi al riparo da potenziali defezioni delle tappe programmate al di fuori del vecchio continente.

“Esiste la possibilità di prolungare la stagione europea aggiungendo una due gare – ha confermato Ross Brown – mentre Bahrein e Abu Dhabi saranno le tappe finali della stagione. Oggi abbiamo la certezza di dieci gare (le otto europee più del due in Medio Oriente) e stiamo lavorando con l’obiettivo di altre cinque o sei buone piste nel mezzo”.

Il forfait di Baku sarà ufficializzato insieme a quello di Singapore, e non è un caso che si tratti di due piste cittadine, ovvero tracciati che necessitano di grandi spese di allestimento.

Senza la certezza di poter rientrare dell’investimento con gli incassi derivanti dalla presenza del pubblico, il rischio per i promotor è stato giudicato troppo elevato, ed è arrivato l’arrivederci al 2021. Anche la tappa di Suzuka è destinata ad essere cancellata, mentre sono ancora in stand-by sia Shanghai che Sochi.

In attesa di capire come si evolverà la situazione soprattutto negli Stati Uniti, in Brasile ed in Vietnam, la Formula 1 si è riservata la possibilità di disputare una doppia gara in Bahrain.

Ed il Gran Premio ‘bis’ potrebbe riservare una novità, ovvero un layout diverso del circuito di Al Sakhir. “È una configurazione affascinante – ha confermato Brawn – con dei tratti da circuito ovale, ed è già omologata con licenza grado 1 della FIA, quindi abilitata ad ospitare la Formula 1. Ma essendo un layout molto diverso, dovremo decidere garantendo un certo preavviso”.

condivisioni
commenti
Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Articolo precedente

Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Prossimo Articolo

F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone

F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone
Carica commenti
Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021