F1, Sakhir, Libere 3: Verstappen prende il controllo

La Red Bull di Verstappen detta il passo nella terza sessione di prove libere del GP di Sakhir: l'olandese precede Bottas di due decimi, mentre Russell con l'altra Mercedes non va oltre il settimo tempo, senza ripetere la prestazione di ieri. Al terzo posto c'è Gasly con 'AlphaTauri davanti a Esteban Ocon con la Renault. Le Ferrari sono 13esima con Leclerc e 15esima con Vettel. Ha fatto meglio Giovinazzi 11esimo con l'Alfa Romeo.

F1, Sakhir, Libere 3: Verstappen prende il controllo

Fra i due litiganti il terzo gode: Max Verstappen ha portato al comando la Red Bull nella terza sessione di prove libere del GP di Sakhir. L'olandese con le gomme soft ha simulato la qualifica in 54"064 e ha messo alle spalle Valtteri Bottas che è rimasto distanziato di 206 millesimi. Max ha dato un segno del suo potenziale candidandosi alla pole position sulla pista esterna del Bahrain.

Il finlandese la sua prestazione l'ha ottenuta in anticipo rispetto a Verstappen e la pista è andata gommandosi soprattutto nello "snake" centrale: Valtteri, finiti gli esperimenti sulla W11 in vista del 2021, ha fatto la differenza su George Russell che non ha migliorato la sua prestazione di ieri con un 54"664 che lo pone solo al settimo posto con un divario di quattro decimi dal compagno di squadra.

Molto bene Pierre Gasly terzo con l'AlphaTauri: il francese si è tenuto alle spalle Esteban Ocon quarto con la Renault ad appena 27 millesimi. Positivo anche Lando Norris con la McLaren quinto davanti ad Alexander Albon con la seconda monoposto di Milton Keynes: l'anglo-thailandese non ha mai montato le gomme rosse e ha centrato il suo tempo con le medie, dando la sensazione che la Red Bull possa differenziare la strategia in Q2.

Le due Racing Point di Sergio Perez, ottavo, e Lance Stroll, nono, hanno migliorato dopo aver sostituito l'ala posteriore passando ad una versione più carica. La top ten è completata da Carlos Sainz con la seconda MCL35.

Male la Ferrari: i due piloti del Cavallino hanno tentato il giro piuttosto presto rispetto a tutti gli altri, per cui non hanno beneficiato del miglioramento del grip. Charles Leclerc, autore di un testacoda all'ultima curva, si è ritrovato una SF1000 piuttosto nervosa, mentre Sebastian Vettel ha dovuto interrompere la sessione in anticipo a causa di un problema alla power unit che ha consigliato i tecnici di Maranello a sostituire il motore precauzionalmente prima delle qualifiche con un'unità più vecchia, senza penalità.

Insomma le Rosse non hanno brillato con Leclerc solo 13esimo e Vettel 15esimo. A parità di motore ha fatto meglio Antonio Giovinazzi che ha portato l'Alfa Romeo in 11esima piazza a meno di un decimo dalla top 10, mentre Kimi Raikkonen è solo 16esimo con l'altra C39.

Daniil Kvyat con la AT01 si è collocato davanti alle Ferrari ed è 12esimo, mentre fra le Rosse si è infilato fra le Rosse con la Renault. Bene Pietro Fittipaldi non ultimo con la Haas: il brasiliano ha lasciato a Kevin Magnussen tre decimi, ma si è messo dietro Jake Aitken con la Williams. Pietro sarà costretto a partire ultimo perché gli verranno cambiate centralina e batteria.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 23 54.064     235.920
2 Finland Valtteri Bottas Mercedes 20 54.270 0.206 0.206 235.024
3 France Pierre Gasly AlphaTauri 24 54.427 0.363 0.157 234.346
4 France Esteban Ocon Renault 21 54.453 0.389 0.026 234.235
5 United Kingdom Lando Norris McLaren 15 54.606 0.542 0.153 233.578
6 Thailand Alexander Albon Red Bull 22 54.629 0.565 0.023 233.480
7 United Kingdom George Russell Mercedes 20 54.664 0.600 0.035 233.330
8 Mexico Sergio Perez Racing Point 20 54.678 0.614 0.014 233.271
9 Canada Lance Stroll Racing Point 18 54.693 0.629 0.015 233.207
10 Spain Carlos Sainz Jr. McLaren 16 54.720 0.656 0.027 233.092
11 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 20 54.845 0.781 0.125 232.560
12 Russian Federation Daniil Kvyat AlphaTauri 23 54.850 0.786 0.005 232.539
13 Monaco Charles Leclerc Ferrari 21 54.854 0.790 0.004 232.522
14 Australia Daniel Ricciardo Renault 15 54.857 0.793 0.003 232.509
15 Germany Sebastian Vettel Ferrari 17 54.858 0.794 0.001 232.505
16 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 20 55.171 1.107 0.313 231.186
17 Denmark Kevin Magnussen Haas 19 55.347 1.283 0.176 230.451
18 Canada Nicholas Latifi Williams 21 55.493 1.429 0.146 229.845
19 Brazil Pietro Fittipaldi Haas 21 55.666 1.602 0.173 229.130
20 United Kingdom Jack Aitken Williams 23 55.670 1.606 0.004 229.114

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Sakhir: Libere 3
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Sakhir: Libere 3

Prossimo Articolo

F1, Fittipaldi penalizzato: partirà ultimo

F1, Fittipaldi penalizzato: partirà ultimo
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021