Alonso: "Credo di essere nel gruppo dei leader"

C'è cauto ottimismo nel box della Ferrari dopo il buon venerdì vissuto in Bahrein

Alonso: "Credo di essere nel gruppo dei leader"
Alonso:
C'è giustamente del cauto ottimismo in casa Ferrari al termine della prima giornata di prove del Gp del Bahrein. E' vero che al venerdì i risultati vanno sempre presi con le molle, ma le due F138 di Fernando Alonso e Felipe Massa hanno dato la sensazione di essere messe molto bene dal punto di vista del passo e della gestione degli pneumatici. L'altro lato della medaglia è che sul giro secco sembra che ci sia ancora qualcosina da recuperare, anche se non troppo. Fernando Alonso: "E' stata una giornata positiva e siamo abbastanza soddisfatti per come si è comportata la macchina. Non abbiamo avuto grandi problemi e soprattutto non abbiamo dovuto effettuare modifiche radicali per adattare la F138 a questo tracciato dai lunghi rettilinei e dalle curve lente, caratteristiche che amo molto e che normalmente possono offrire grande spettacolo in gara. Purtroppo vento e sabbia qui rendono tutto un po' più complicato perché l'asfalto non si pulisce mai del tutto, però le sensazioni sono buone e credo ci sia la possibilità di essere nel gruppo dei leader domani, un gruppo che vedo racchiuso in uno spazio di due, massimo tre decimi. Non abbiamo ancora deciso se utilizzare le novità aerodinamiche testate al mattino: non è ancora chiarissimo come hanno funzionato perché poi nel pomeriggio ci siamo concentrati sul confronto tra le due mescole a disposizione per questa prova. Adesso ci aspetta una nuova, lunga serata di studio per scegliere la migliore strategia e il set-up per qualifica e gara". Felipe Massa: "Oggi è andato tutto bene, anche se non è facile dire il venerdì dove saremo la domenica. La macchina aveva un buon bilanciamento e si è comportata bene in tutte le condizioni, anche se abbiamo sofferto un po' l'usura degli pneumatici, soprattutto quelli posteriori. E' abbastanza normale avere un degrado elevato a temperature così alte e su questo tema ci aspetta molto lavoro in previsione della gara. Con gli pneumatici Medium la F138 è andata molto bene anche nella simulazione di gara, ma la chiave di questo weekend sarà saper gestire il degrado di entrambe le mescole e capire se utilizzare gli aggiornamenti portati qui e provati nella sessione del mattino". Pat Fry: "Delle novità aerodinamiche che abbiamo provato al mattino alcune sembrano funzionare bene, mentre per altre dobbiamo aspettare prima di decidere se utilizzarle o meno, perché ancora troppo presto per dire quali siano i reali vantaggi. Anche se il tempo a disposizione non è stato sufficiente a testare nella maniera più efficace questi aggiornamenti, sono soddisfatto per come siamo riusciti a completare il programma di lavoro previsto per entrambe le vetture. Nelle prove del pomeriggio avevamo un buon bilanciamento con gli pneumatici Hard, mentre con le Medium abbiamo registrato qualche difficoltà in più. Con questa mescola Fernando non è riuscito a migliorarsi, un po' anche per colpa del traffico, ma sono certo che domani riuscirà a trovare il modo per andare più forte. Il passo di gara ci è sembrato buono, ora ci aspetta un'attenta valutazione di tutti i dati raccolti per capire qual è la nostra posizione rispetto ai nostri principali avversari".
condivisioni
commenti
Raikkonen: "Ho fatto un errore nel giro buono"

Articolo precedente

Raikkonen: "Ho fatto un errore nel giro buono"

Prossimo Articolo

Hembery: "Qualcuno potrebbe tentare solo due soste"

Hembery: "Qualcuno potrebbe tentare solo due soste"
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021