F1 | Sainz: "RB18 senza punti deboli. Lavoriamo per il 2023"

Carlos Sainz pensa che Singapore possa essere una buona occasione per la Ferrari di tornare alla vittoria, ma le RB18 ora vanno forte ovunque e il successo non sarà affatto scontato.

F1 | Sainz: "RB18 senza punti deboli. Lavoriamo per il 2023"
Carica lettore audio

Singapore è una delle piste restanti del Mondiale 2022 di Formula 1 che potrebbe rappresentare una possibilità molto importante per la Ferrari, quella di provare a tornare alla vittoria considerando che questa manca ormai dal Gran Premio d'Austria.

I titoli iridati hanno preso la strada di Milton Keynes e di Max Verstappen da diverse settimane e a Maranello la situazione è ben chiara. L'obiettivo rimane quello di vincere più gare possibili da qui alla fine della stagione per poter rendere più salde le fondamenta del team e arrivare alla prossima stagione più pronti per lottare e battagliare con i rivali principali.

Carlos Sainz Jr. è consapevole di questa situazione e anche lui sottolinea come tornare alla vittoria possa essere molto importante per il team di Maranello.

"Il nostro obiettivo in ogni gara è vincere, provare a tornare alla vittoria e finire bene la stagione. Così ci dà confidenza per l'anno prossimo. Dobbiamo fare pochi errori, essere consistenti e tutto questo ci farebbe molto bene per l'anno prossimo. Non dobbiamo pensare al campionato".

Pierre Gasly, AlphaTauri, Carlos Sainz, Ferrari, in the Press Conference

Pierre Gasly, AlphaTauri, Carlos Sainz, Ferrari, in the Press Conference

Photo by: Carl Bingham / Motorsport Images

"Credo che Singapore sia una buona occasione per tornare a vincere. Una grande occasione non lo so, perché la Red Bull sembra essere davvero forte su tutte le piste. Ora sono forti nelle curve lente, medie e veloci, non è più solo questione di efficienza. Hanno tanto carico aerodinamico, ottimo bilanciamento, sfruttano bene le gomme. Ma questa è un'occasione per noi".

Singapore sarà la pista più dura dal punto di vista fisico per i piloti. Una pista che richiede una preparazione adeguata per arrivare in fondo agli oltre 300 chilometri domenicali in maniera lucida. 

"Sarà sicuramente una gara lunga domenica, ma ci siamo preparati. Nella preparazione invernale mi sono allenato spesso tenendo a mente Singapore, perché se sopravvivi su questa pista, allora sopravvivi a tutto il resto. E' anche una gara dove i piloti commettono errori, ci possono essere buone opportunità".

"Ho fatto ottime gare di recente. Ho avuto un buon passo a Spa, in Francia, in Italia. Sono in un buon momento. Ho fatto tre buone gare. La macchina non è nel suo miglior momento, ma abbiamo le ultime 6 gare da disputare e cerchiamo di fare il massimo che possiamo".

Leggi anche:
condivisioni
commenti

F1 | Verstappen carichissimo: "Non siamo perfetti, ma quasi"

F1 | Ferrari: il fondo che non c'è a Singapore diventa un caso