Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

Sono attesi tra oggi e domani due comunicati congiunti che ufficializzeranno i passaggi di Carlos Sainz in Ferrari e Daniel Ricciardo in McLaren. È il via ad un mercato piloti che regalerà molte sorprese.

Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

L’annuncio del divorzio tra Sebastian Vettel e la Ferrari ha dato ufficialmente il via al mercato piloti 2020. La separazione consumatasi a Maranello ha innescato l’effetto domino destinato ad animare le prossime settimane, ma due annunci sono attesi in tempi molto brevi.

Tra gli addetti ai lavori si sussurra che arriveranno due comunicati stampa entro venerdì, uno della Ferrari e uno della McLaren, che ufficializzeranno l’esito positivo delle due trattative.

A sostituire Sebastian Vettel sarà (come ormai noto) Carlos Sainz, che affiancherà Charles Leclerc formando la coppia del Cavallino più giovane dal 1968, quando Chris Amon e Jackie Ickx si schierarono al via del Gran Premio di Spagna avendo rispettivamente 24 e 23 anni, due in meno rispetto alla somma delle età di Leclerc e Sainz quando si schiereranno al via del primo GP del 2021.

Ricciardo-McLaren è fatta

La partenza di Sainz ha lasciato libero un posto in McLaren, e la squadra inglese si è mossa in fretta sul mercato mettendo a segno un gran colpo. Sfumata la chance Ferrari, e giunto al termine di un’esperienza non entusiasmante con la Renault, Ricciardo ha accettato l’offerta McLaren a cui si legherà per due stagioni.

Una prospettiva interessante, considerando il positivo trend di crescita della squadra iniziato ad inizio 2019 e l’atteso arrivo della power unit Mercedes che sarà a disposizione la prossima stagione.

Con le porte chiuse dei tre top-team, per Ricciardo la chance McLaren è di fatto la miglior opzione disponibile, nella speranza che il team possa risolvere presto i problemi finanziari che rischiano di condizionare i progetti futuri.

L’australiano e la McLaren si erano parlati già all’inizio dell’estate 2018, quando l’australiano decise di lasciare la Red Bull a causa dei contrasti legati alla convivenza con Max Verstappen, ma alla fine la scelta di Daniel era caduta sulla Renault, in quel momento quarta forza in campo, ma due anni dopo il quadro dei valori non è lo stesso, soprattutto in prospettiva.

La stagione 2020 sarà la decima in Formula 1 per Ricciardo, che dopo i sette successi ottenuti con la Red Bull, e i due terzi posti Mondiali ottenuti nel 2014 e 2016, spera di poter tornare a frequentare il podio ed essere pronto a cogliere tutte le chance possibili. E a sperarlo sono anche i tanti suoi sostenitori, che lo scorso anno hanno dovuto stringere i denti a causa di una monoposto che non ha valorizzato “the mask” come merita di essere.

condivisioni
commenti
Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019
Articolo precedente

Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019

Prossimo Articolo

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022