Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

Sono attesi tra oggi e domani due comunicati congiunti che ufficializzeranno i passaggi di Carlos Sainz in Ferrari e Daniel Ricciardo in McLaren. È il via ad un mercato piloti che regalerà molte sorprese.

Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

L’annuncio del divorzio tra Sebastian Vettel e la Ferrari ha dato ufficialmente il via al mercato piloti 2020. La separazione consumatasi a Maranello ha innescato l’effetto domino destinato ad animare le prossime settimane, ma due annunci sono attesi in tempi molto brevi.

Tra gli addetti ai lavori si sussurra che arriveranno due comunicati stampa entro venerdì, uno della Ferrari e uno della McLaren, che ufficializzeranno l’esito positivo delle due trattative.

A sostituire Sebastian Vettel sarà (come ormai noto) Carlos Sainz, che affiancherà Charles Leclerc formando la coppia del Cavallino più giovane dal 1968, quando Chris Amon e Jackie Ickx si schierarono al via del Gran Premio di Spagna avendo rispettivamente 24 e 23 anni, due in meno rispetto alla somma delle età di Leclerc e Sainz quando si schiereranno al via del primo GP del 2021.

Ricciardo-McLaren è fatta

La partenza di Sainz ha lasciato libero un posto in McLaren, e la squadra inglese si è mossa in fretta sul mercato mettendo a segno un gran colpo. Sfumata la chance Ferrari, e giunto al termine di un’esperienza non entusiasmante con la Renault, Ricciardo ha accettato l’offerta McLaren a cui si legherà per due stagioni.

Una prospettiva interessante, considerando il positivo trend di crescita della squadra iniziato ad inizio 2019 e l’atteso arrivo della power unit Mercedes che sarà a disposizione la prossima stagione.

Con le porte chiuse dei tre top-team, per Ricciardo la chance McLaren è di fatto la miglior opzione disponibile, nella speranza che il team possa risolvere presto i problemi finanziari che rischiano di condizionare i progetti futuri.

L’australiano e la McLaren si erano parlati già all’inizio dell’estate 2018, quando l’australiano decise di lasciare la Red Bull a causa dei contrasti legati alla convivenza con Max Verstappen, ma alla fine la scelta di Daniel era caduta sulla Renault, in quel momento quarta forza in campo, ma due anni dopo il quadro dei valori non è lo stesso, soprattutto in prospettiva.

La stagione 2020 sarà la decima in Formula 1 per Ricciardo, che dopo i sette successi ottenuti con la Red Bull, e i due terzi posti Mondiali ottenuti nel 2014 e 2016, spera di poter tornare a frequentare il podio ed essere pronto a cogliere tutte le chance possibili. E a sperarlo sono anche i tanti suoi sostenitori, che lo scorso anno hanno dovuto stringere i denti a causa di una monoposto che non ha valorizzato “the mask” come merita di essere.

condivisioni
commenti
Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019

Articolo precedente

Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019

Prossimo Articolo

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Carlos Sainz Jr.
Team Ferrari , McLaren
Autore Roberto Chinchero
F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1 Prime

F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1

Monaco è un gioiello in cui è incastonata la storia della Formula 1. Andiamo a rivivere le edizioni più belle della corsa più glamour che il mondiale abbia mai avuto...

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico" Prime

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico"

A meno di sette giorni dal Gran Premio di Monaco di Formula 1, Giorgio Piola e Franco Nugnes ci parlano delle novità tecniche che le scuderie erano solite realizzare per l'appuntamento nel Principato. E sulla flessione delle ali attuali scopriamo che...

Formula 1
16 mag 2021
Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Formula 1
15 mag 2021
Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Formula 1
15 mag 2021
Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021