Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

Sono attesi tra oggi e domani due comunicati congiunti che ufficializzeranno i passaggi di Carlos Sainz in Ferrari e Daniel Ricciardo in McLaren. È il via ad un mercato piloti che regalerà molte sorprese.

Sainz (Ferrari) e Ricciardo (McLaren): annunci in vista!

L’annuncio del divorzio tra Sebastian Vettel e la Ferrari ha dato ufficialmente il via al mercato piloti 2020. La separazione consumatasi a Maranello ha innescato l’effetto domino destinato ad animare le prossime settimane, ma due annunci sono attesi in tempi molto brevi.

Tra gli addetti ai lavori si sussurra che arriveranno due comunicati stampa entro venerdì, uno della Ferrari e uno della McLaren, che ufficializzeranno l’esito positivo delle due trattative.

A sostituire Sebastian Vettel sarà (come ormai noto) Carlos Sainz, che affiancherà Charles Leclerc formando la coppia del Cavallino più giovane dal 1968, quando Chris Amon e Jackie Ickx si schierarono al via del Gran Premio di Spagna avendo rispettivamente 24 e 23 anni, due in meno rispetto alla somma delle età di Leclerc e Sainz quando si schiereranno al via del primo GP del 2021.

Ricciardo-McLaren è fatta

La partenza di Sainz ha lasciato libero un posto in McLaren, e la squadra inglese si è mossa in fretta sul mercato mettendo a segno un gran colpo. Sfumata la chance Ferrari, e giunto al termine di un’esperienza non entusiasmante con la Renault, Ricciardo ha accettato l’offerta McLaren a cui si legherà per due stagioni.

Una prospettiva interessante, considerando il positivo trend di crescita della squadra iniziato ad inizio 2019 e l’atteso arrivo della power unit Mercedes che sarà a disposizione la prossima stagione.

Con le porte chiuse dei tre top-team, per Ricciardo la chance McLaren è di fatto la miglior opzione disponibile, nella speranza che il team possa risolvere presto i problemi finanziari che rischiano di condizionare i progetti futuri.

L’australiano e la McLaren si erano parlati già all’inizio dell’estate 2018, quando l’australiano decise di lasciare la Red Bull a causa dei contrasti legati alla convivenza con Max Verstappen, ma alla fine la scelta di Daniel era caduta sulla Renault, in quel momento quarta forza in campo, ma due anni dopo il quadro dei valori non è lo stesso, soprattutto in prospettiva.

La stagione 2020 sarà la decima in Formula 1 per Ricciardo, che dopo i sette successi ottenuti con la Red Bull, e i due terzi posti Mondiali ottenuti nel 2014 e 2016, spera di poter tornare a frequentare il podio ed essere pronto a cogliere tutte le chance possibili. E a sperarlo sono anche i tanti suoi sostenitori, che lo scorso anno hanno dovuto stringere i denti a causa di una monoposto che non ha valorizzato “the mask” come merita di essere.

condivisioni
commenti
Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019
Articolo precedente

Retroscena Vettel: quel contatto con Mercedes nel 2019

Prossimo Articolo

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault

Clamoroso: Alonso contende a Vettel la Renault
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021