Russell: "Ho parlato con la nuova proprietà Williams"

Il pilota inglese che è legato alla squadra di Grove ha ammesso di aver vissuto momenti di nervosismo quando la Williams è stata messa in vendita. Ora che è stata definita la cessione al fondo di investimento americano, Darilton Capital, George guarda al futuro con ottimismo perché ci saranno le risorse per riportare il marchio nel posto che gli compete in F1.

Russell: "Ho parlato con la nuova proprietà Williams"

George Russell ammette di aver subito un periodo un po’ turbolento quando la Williams è stata messa in vendita, ma con l’acquisizione da parte di Dorilton Capital, il clima sembra essere quietato, anche se si sa molto poco sulla società d’investimento americana, che ha avviato un piano di ristrutturazione della factory di Grove che porterà alla nomina di un nuovo management, pur lavorando nel solco della continuità della squadra, visto che la sede resterà la stessa così come la sigla dei telai e il nome.

George Russell, Williams Racing

George Russell, Williams Racing

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Russell era agitato perché ha un contratto che lo lega alla Williams fino alla fine del 2021…
"Ho parlato con Matthew Savage, che è il presidente della società, questa mattina - ha ammesso Russell - Al momento stanno esaminando i cambiamenti da apportare a livello dirigenziale nella squadra”.

"Non nascondo di aver vissuto un periodo un po’ nervoso in precedenza e sono molto contento di vedere che la squadra andrà avanti grazie al supporto di un grosso gruppo che ha il potenziale per riportare la Williams al posto che le appartiene, decisamente più avanti sulla griglia di partenza”.

Ti sarebbe piaciuto vedere la famiglia Williams ancora coinvolta?
"La Williams è stata una parte importante della F1. Penso che la cosa più importante di questo cambio di proprietà è che il nome resterà. La famiglia Williams non avrebbe venduto a qualcuno che non desse le migliori garanzie per guardare avanti. E sono molto contento che siano arrivati ​​a questa decisione, perché hanno ritenuto che fosse la migliore cosa da fare per assicurare un futuro al team”.

condivisioni
commenti
Raikkonen: "Non ho deciso se ritirarmi o continuare"

Articolo precedente

Raikkonen: "Non ho deciso se ritirarmi o continuare"

Prossimo Articolo

Haas: l'ala scarica per recuperare la potenza mancante!

Haas: l'ala scarica per recuperare la potenza mancante!
Carica commenti
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021
Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go" Prime

Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go"

Tanti i fatti da commentare e tanti i promossi e i bocciati regalati dal Gran Premio di Gran Bretagna 2021. Le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
19 lug 2021
Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale" Prime

Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Gran Bretagna in questa puntata di Piloti Top Secret in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Focus importante sul momento chd ha deciso la gara, ovvero l'incidente tra Hamilton e Verstappen. E non è Lewis ad avere torto al 100%...

Formula 1
19 lug 2021