F1: Rio de Janeiro abbandona l'idea di costruire una pista

I piani di costruzione di un nuovo circuito di Formula 1 fuori dalla città di Rio sono stati ufficialmente abbandonato dal governo locale.

F1: Rio de Janeiro abbandona l'idea di costruire una pista

Quando era ancora AD della F1, Chase Carey aveva voluto lasciare Interlagos firmando un accordo nel settembre scorso con la città brasiliana, poi in dicembre è arrivato l'annuncio della conferma di un GP a San Paolo con questo nome.

Inizialmente era stata paventata l'ipotesi di utilizzare l'aera di Deodoro, ex-base militare che era servita nel 2016 per i Giochi Olimpici con campi da hockey, rugby, tiro al piattello, piste per BMX e mountain bike e piste per pentathlon e salto.

La costruzione di un tracciato avrebbe avuto un grosso impatto sulla foresta adiacente di Camboata e nonostante le promesse di piantare nuovi alberi, il tutto è invece venuto meno, anche per via della mancata approvazione di Istituto statale dell'ambiente (INEA) e dalla Commissione statale di controllo ambientale (CECA).

In una lettera spedita al governatore di Rio datata 14 settembre e resa pubblica il mese successivo, Carey scriveva:

"Vi scrivo per aggiornarvi che ora abbiamo finalizzato gli accordi di gara con Rio Motorsports LLC per ospitare, mettere in scena e promuovere eventi di Formula 1 a Rio de Janeiro. Questi accordi sono pronti per l'esecuzione e l'annuncio arriverà da parte della Formula 1 non appena tutte le licenze necessarie saranno state rilasciate dalle autorità competenti, INEA/CECA e da Brasile/Rio de Janeiro".

Ottenere quelle licenze si è però rivelato difficile, dunque Carey ha spostato la sua attenzione su Interlagos concludendo velocemente l'accordo con una nuova società di promozione che è sostenuta dal governo di Abu Dhabi.

Lunedì il segretario dell'ambiente di Rio, Eduardo Cavaliere, ha confermato che i piani per la pista di Deodoro non andranno avanti, e che su richiesta del sindaco ha scritto a INEA confermando formalmente che il processo di licenza per la costruzione del circuito è stato "archiviato".

In un tweet che ha taggato Lewis Hamilton si legge: "Rio corre per un futuro sostenibile: la foresta di Camboata NON deve essere soppiantata dalla pista internazionale di Rio. Sotto la guida del sindaco Eduardo Paes abbiamo UFFICIALMENTE RITIRATO il processo di autorizzazione della costruzione".

La perdita di Rio rappresenta il terzo fallimento di alto profilo della F1 per avere un nuovo evento da quando Liberty Media ha preso il controllo, con il Vietnam che sembra improbabile che possa disputarsi dopo uno scandalo di corruzione, e Miami in attesa durante la pandemia di fronte alla forte opposizione locale.

Tuttavia, l'accordo della F1 con il promotore di Rio non è legato alla sede di Deodoro, per cui in teoria la gara potrebbe essere ripresa altrove in città.

condivisioni
commenti
Chinchero racconta Hulkenberg - Stelle di altri mondi
Articolo precedente

Chinchero racconta Hulkenberg - Stelle di altri mondi

Prossimo Articolo

Elkann: "Ferrari: dobbiamo ripartire con umiltà"

Elkann: "Ferrari: dobbiamo ripartire con umiltà"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021