Carlos Reutemann è morto: l'ex ferrarista aveva 79 anni

A dare la notizia della scomparsa di Lole è stata la figlia Cora su Twitter. Le condizioni di Carlos sono peggiorate nelle ultime ore dopo aver accusato altre emoraggie mentre si trovava ricoverato in terapia intensivo a Santa Fe. In carriera aveva disputato 146 GP, vincendone 12 e cogliendo 6 pole position. Il mondo della F1 è in lutto per il pilota che Enzo Ferrari aveva definito "tormentato e tormentoso".

Carlos Reutemann è morto: l'ex ferrarista aveva 79 anni

Non ce l'ha fatta: Carlos Reutemann è spirato dopo che le sue condizioni sono peggiorate a causa di ulteriori problemi di emorragia mentre si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva di un centro sanitario nella città di Santa Fe, in Argentina.

Secondo classificato nel campionato del mondo di F1 del 1981, Reutemann era già stato ricoverato il 5 maggio con sintomi di anemia e disidratazione, ma le sue condizioni sono peggiorate a causa di precedenti problemi di emorragia gastrointestinale e di deterioramento della funzione renale.

Ha trascorso 17 giorni in ospedale, la maggior parte dei quali in terapia intensiva, ed è stato trasferito in elicottero da Santa Fe a Rosario per continuare il suo trattamento prima di essere dimesso il 21 maggio.

L'ex pilota Ferrari e Williams è stato ricoverato ancora una volta nove giorni dopo a causa della disidratazione, una conseguenza della sua anemia, per poi rientrare in terapia intensiva il 21 giugno.

L'agenzia di stampa argentina Telam ha citato fonti mediche secondo le quali Reutemann ha mostrato "piccoli miglioramenti, ma nelle ultime ore la ricomparsa di emorragie ha peggiorato le sue condizioni".

La sua famiglia ha anche riferito come l'attuale senatore della provincia di Santa Fe sia molto malato ed ha deciso di rimanere ad assisterlo in ospedale.

Si ritiene che gli attuali problemi di salute di Reutemann siano legati al cancro al fegato che gli è stato diagnosticato nel 2017. L’ex pilota ha subito un intervento chirurgico a New York tardi quell'anno per rimuovere un tumore e da allora ha continuato a lottare con la sua salute, facendo poche apparizioni pubbliche.

Reutemann ha disputato 146 gare tra il 1972 e il 1982, durante le quali ha ottenuto 12 vittorie, sei pole position e 46 podi.

Il suo debutto in Formula 1 avvenne al Gran Premio d'Argentina del 1972 con la Brabham all’epoca gestita da Bernie Ecclestone ed ebbe come compagno di squadra il due volte campione del mondo Graham Hill. Nella sua carriera ha corso per squadre come Ferrari, Williams e Lotus.

Dopo il suo ritiro dalle competizioni, Reutemann ha rivolto la sua attenzione alla politica e ha servito nel senato dell'Argentina dal 2003.

Ha anche servito due mandati come governatore del suo stato locale di Santa Fe e gli è stata anche offerta l'opportunità di correre per la presidenza argentina nel 2003, ma ha rifiutato la candidatura.

Nel 1981, Reutemann arrivò a un punto dal titolo mondiale dopo aver condotto la classifica per gran parte della stagione, perdendo alla fine contro il brasiliano Nelson Piquet. Nel 1975, 1978 e 1980 ha chiuso in terza posizione in campionato.

Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
1/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
2/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
3/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Brabham festeggia al GP del Sud Africa
Carlos Reutemann, Brabham festeggia al GP del Sud Africa
4/22

Foto di: Rainer W. Schlegelmilch

Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, GP d'Argentina del 1972
Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, GP d'Argentina del 1972
5/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Brabham BT34, GP d'Argentina del 1972
Carlos Reutemann, Brabham BT34, GP d'Argentina del 1972
6/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Reutemann, Ferrari 312T3, al GP degli Stati Uniti del 1978
Carlos Reutemann, Ferrari 312T3, al GP degli Stati Uniti del 1978
7/22

Foto di: LAT Images

Podio: secondo classifcato Jochen Mass, McLaren, il vincitore della gara Jacques Laffite, Ligier, terzo classificato Carlos Reutemann, Ferrari
Podio: secondo classifcato Jochen Mass, McLaren, il vincitore della gara Jacques Laffite, Ligier, terzo classificato Carlos Reutemann, Ferrari
8/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Podi: il vincitore della gara Carlos Reutemann, Ferrari, riceve un bacio da Miss Long Beach Grand Prix, secondo classificato Mario Andretti, Lotus, terzo classificato Patrick Depailler, Tyrrell, al GP degli Stati Uniti d'America - Ovest del 1978
Podi: il vincitore della gara Carlos Reutemann, Ferrari, riceve un bacio da Miss Long Beach Grand Prix, secondo classificato Mario Andretti, Lotus, terzo classificato Patrick Depailler, Tyrrell, al GP degli Stati Uniti d'America - Ovest del 1978
9/22

Foto di: LAT Images

Jackie Stewart, Tyrrell 003 Ford, davanti a Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, Denny Hulme, McLaren M19A Ford, Emerson Fittipaldi, Lotus 72D Ford, Clay Regazzoni, Ferrari 312B2, Francois Cevert, Tyrrell 002 Ford, e Ronnie Peterson, March 721 Ford,, partenza del GP d'Argentina del 1972
Jackie Stewart, Tyrrell 003 Ford, davanti a Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, Denny Hulme, McLaren M19A Ford, Emerson Fittipaldi, Lotus 72D Ford, Clay Regazzoni, Ferrari 312B2, Francois Cevert, Tyrrell 002 Ford, e Ronnie Peterson, March 721 Ford,, partenza del GP d'Argentina del 1972
10/22

Foto di: LAT Images

Reine Wisell, BRM P153 davanti a Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, GP d'Argentina del 1972
Reine Wisell, BRM P153 davanti a Carlos Reutemann, Brabham BT34 Ford, GP d'Argentina del 1972
11/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Brabham BT44B, GP di Gran Bretagna del 1975
Carlos Reutemann, Brabham BT44B, GP di Gran Bretagna del 1975
12/22

Foto di: Ercole Colombo

Tim Schenken, Carlos Reutemann, Ferrari SEFAC, Ferrari 312PB
Tim Schenken, Carlos Reutemann, Ferrari SEFAC, Ferrari 312PB
13/22

Foto di: Rainer W. Schlegelmilch

Tim Schenken, Carlos Reutemann, Ferrari SEFAC, Ferrari 312PB
Tim Schenken, Carlos Reutemann, Ferrari SEFAC, Ferrari 312PB
14/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Williams FW07C
Carlos Reutemann, Williams FW07C
15/22

Foto di: LAT Images

Una Williams FW07B Carlos Reutemann lascia il box
Una Williams FW07B Carlos Reutemann lascia il box
16/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Carlos Reutemann, Williams FW07C
Carlos Reutemann, Williams FW07C
17/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Reutemann, Williams FW07B
Carlos Reutemann, Williams FW07B
18/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Reutemann, Ferrari 312T2
Carlos Reutemann, Ferrari 312T2
19/22

Foto di: LAT Images

Alan Jones, Williams, e il compagno di squadra Carlos Reutemann
Alan Jones, Williams, e il compagno di squadra Carlos Reutemann
20/22

Foto di: LAT Photographic

Carlos Reutemann precede Niki Lauda
Carlos Reutemann precede Niki Lauda
21/22

Foto di: LAT Photographic

Carlos Reutemann, Brabham BT44B Ford
Carlos Reutemann, Brabham BT44B Ford
22/22

Foto di: Rainer W. Schlegelmilch

condivisioni
commenti
Ferrari: ultimato il nuovo simulatore, sarà attivo a settembre
Articolo precedente

Ferrari: ultimato il nuovo simulatore, sarà attivo a settembre

Prossimo Articolo

Tsunoda ha chiuso la due giorni AlphaTauri con le Pirelli 18

Tsunoda ha chiuso la due giorni AlphaTauri con le Pirelli 18
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021