Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP d'Austria

F1 | Retroscena Ferrari: è Leclerc che ha fatto spegnere il motore

Il monegasco, nella concitazione della SQ3, quando c'erano sette piloti in coda in pit-lane, deve aver rilasciato la frizione in modo brusco, tanto da innescare il sistema antistallo che per qualche secondo evita lo spegnimento del motore. Non ha visto il display sul cruscotto per avviare la procedura manuale e il 6 cilindri si è spento.

Procedura di antistallo sul volante Ferrari che indica di tirare la leva della frizione

Procedura di antistallo sul volante Ferrari che indica di spingere la leva della frizione

Foto di: Gianluca D'Alessandro

Nella serata di ieri sono emersi i motivi che hanno determinato lo stop di Leclerc in pit-lane al via della sessione di qualifica SQ3 disputata ieri a Spielberg. A tre minuti dal termine la Ferrari numero 16 è uscita dal box accodandosi ai piloti in attesa di uscire dalla pit-lane, un serpentone composto da sette monoposto. Mentre procedeva lentamente Leclerc ha probabilmente rilasciato la frizione in modo troppo brusco, innescando così l’inserimento del sistema antistallo.

Sul display posto sul volante è apparso il messaggio che segnala l’entrata in funzionamento del sistema, una sorta di warning necessario poiché il mantenimento del motore ad un regime di giri che evita lo spegnimento è limitato ad alcuni secondi per motivi di sicurezza.

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il pilota deve intervenire tempestivamente, azionando la frizione e completando una procedura manuale che permette al motore di restare acceso. Leclerc, distratto probabilmente dalla coda che si muoveva molto lentamente e dal poco tempo a disposizione per poter tornare in pista, non ha seguito correttamente i vari passi richiesti dalla procedura e la power unit si è spenta.

A quel punto Charles ha dovuto eseguire la procedura di riaccensione, operazione eseguita con successo ma che è costata al monegasco una quindicina di secondi.

Dopo essere finalmente tornato in pista ad un minuto e tredici secondi dal termine delle qualifiche, Leclerc ha coperto il giro di lancio a velocità sostenuta, non riuscendo però a transitare sul traguardo (per meno di due secondi) prima della bandiera a scacchi che ha chiuso la sessione.

Senza alcun giro cronometrato, Charles è stato di conseguenza classificato in decima ed ultima posizione nella classifica della SQ3. Non ci sono quindi motivi tecnici dietro il problema che ha bloccato Charles, ma una procedura non eseguita in modo corretto in un momento cruciale della sessione di qualifica.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Red Bull: DRS e stabilità nel veloce gli assi per battere McLaren
Prossimo Articolo F1 | Red Bull: Jos Verstappen incendiario, tocca a Max spegnerlo

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia