F1: Renault punta su Williams come team cliente?

Con l'Alfa Romeo Sauber che resterà nell'orbita della Ferrari, la Casa francese è interessata a trovare una collaborazione con una squadra clienti: nel mirino c'è la squadra di Grove che, oltre a ricevere i motori francesi, potrebbe diventare lo junior team della Losanga, dando spazio ai giovani piloti che stanno crescendo nell'Academy. Si tratta di un'operazione non semplice per i legami con la Mercedes.

F1: Renault punta su Williams come team cliente?

In Formula 1 dietro la fornitura di una power unit c’è molto più dell’aspetto puramente tecnico. Per una squadra ufficiale che studia e realizza un motore ibrido, un team cliente è anche la garanzia di un supporto alle proprie linee politiche nelle sedi in cui vengono definiti i regolamenti tecnici e finanziari, nonché una potenziale opportunità per poter garantire un volante ai propri piloti junior.

I rapporti tra i Costruttori ed i team clienti definiscono la geografia del paddock, determinando molte scelte che poco hanno a che fare con i cavalli dei motori, ed è per questo che le trattative per aggiudicare una fornitura sono sempre oggetto di molto interesse tra gli addetti ai lavori.

Nelle ultime settimane è stato finalizzato il rinnovo tra l’Alfa Romeo Sauber e la Ferrari, un sodalizio che dura dal 2010, e che proseguirà con la fornitura della power unit e di altre componenti realizzate a Maranello tra cui il cambio. Manca ancora l’annuncio ufficiale, ma tra gli addetti ai lavori l’accordo è ormai dato per scontato.

Le indiscrezioni di un possibile passaggio della squadra svizzera alla motorizzazione Renault sono destinate a restare tali e non è una buona notizia per la Casa francese.

Dopo aver perso la McLaren alla fine del 2020, la sede di Viry-Chatillon (dove vengono progettate e realizzate le power unit Renault) è attiva solo per la squadra di Enstone e questo non aiuta l’economia di scala.

Ma, come detto, non è solo questione di… cavalli. Senza squadre satelliti la Renault è sola nelle sue posizioni politiche e, in prospettiva, non ha opportunità per poter garantire uno sbocco ai piloti del suo junior team, che al momento vede Christian Lundgaard, Guanyu Zhou e Oscar Piastri in Formula 2, ovvero pronti per l’ultimo salto se la stagione 2021 li confermerà meritevoli di un’opportunità.

Il quadro sembra portare ad un’unica soluzione: l’offerta (da parte della Renault) delle proprie power unit alla Williams, l’unica squadra che oggi può valutare la possibilità di un cambio di motorizzazione.

Nel paddock c’è chi da già per fatto un primo contatto tra le due parti, ma ci sono tre ostacoli da superare. Il primo è il tempo, poiché le monoposto 2022 sono già in fase di progettazione e per gli ingegneri è di fondamentale importanza conoscere gli ingombri della power unit che equipaggerà la vettura e il packaging del sistema di raffreddamento.

In seconda battuta ci sono i rapporti tra Williams e Mercedes, che dal 2022 supporterà maggiormente sul fronte tecnico la squadra inglese, con la fornitura anche di altre componenti, tra cui il cambio.

E proprio il cambio è il terzo motivo che, in caso di passaggio alla motorizzazione Renault, rappresenta un ostacolo. Fino allo scorso anno la Casa francese ha sempre garantito ai suoi clienti la fornitura della sola power unit, ma ormai le squadre minori hanno dismesso il reparto trasmissioni a causa dei costi elevati, al punto che solo la Williams, insieme alla McLaren oggi continua ad avere un suo cambio abbinato ad una motorizzazione esterna.

Il quadro non è dei più semplici, e non è detto che l’operazione possa eventualmente essere finalizzata per il 2022. Per la Renault resta però un problema da risolvere in fretta, e tra le varie priorità dell’amministratore delegato Luca De Meo, quella di assicurarsi un team clienti non è tra le più basse.

condivisioni
commenti
F1: anche Pierre Gasly è positivo al Covid

Articolo precedente

F1: anche Pierre Gasly è positivo al Covid

Prossimo Articolo

La storia di... Niki Lauda

La storia di... Niki Lauda
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Nicholas Latifi , George Russell
Team Williams , Renault F1 Team
Autore Roberto Chinchero
Ecco come Alpine ha iniziato a risalire la china Prime

Ecco come Alpine ha iniziato a risalire la china

Dopo un avvio di stagione a dir poco deludente, Alpine ha sfoderato un'ottima prestazione al GP del Portogallo con Ocon e Alonso. Ecco cosa c'è dietro ai miglioramenti delle A521 e perché potrebbero ripetersi anche al Montmelò, pista che nel 2021 le fece faticare.

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

Podcast, Bobbi: "Track limits, situazione da risolvere" Prime

Podcast, Bobbi: "Track limits, situazione da risolvere"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Portogallo con Matteo Bobbi, due volte campione del mondo FIA GT e telecronista Sky Sport F1, e Marco Congiu. A Portimao Lewis Hamilton segna la vittoria numero 97 della carriera davanti a Verstappen e Bottas. A tenere banco sono le polemiche sull'annullamento del Giro più Veloce dell'olandese a seguito del superamento dei track limits

Formula 1
4 mag 2021
GP del Portogallo: l'animazione grafica della gara Prime

GP del Portogallo: l'animazione grafica della gara

Andiamo a scoprire l'andamento dei singoli piloto nel Gran Premio del Portogallo con la nostra esclusiva animazione computerizzata

Formula 1
3 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP del Portogallo Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP del Portogallo

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
2 mag 2021
F1: la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

F1: la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire la griglia di partenza del GP del Portogallo di Formula 1, terza prova del campionato del mondo 2021

Formula 1
2 mag 2021
Podcast, Bobbi: "Hamilton tradito dalla gomma Medium" Prime

Podcast, Bobbi: "Hamilton tradito dalla gomma Medium"

Andiamo a commentare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu le qualifiche del Gran Premio del Portogallo di Formula 1. Il tracciato di Portimao non ha dato modo ai piloti di esprimersi al meglio, viste le difficili condizioni generali

Formula 1
2 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP del Portogallo Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP del Portogallo

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
1 mag 2021